Dailygreen

Sanpellegrino si aggiudica premio per sostenibilità

Riflettori puntati su Sanpellegrino che è aggiudicata il premio Vendor rating e acquisti sostenibili 2017”, nella categoria grandi imprese. Il gruppo, leader nel settore delle acque minerali e delle bibite non alcoliche, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento assegnato dalla Fondazione Ecosistemi alle imprese che si sono contraddistinte per aver adottato in modo sistematico criteri di sostenibilità nei propri processi di acquisto e nella qualifica dei propri fornitori presenti sul territorio nazionale e internazionale.

Sanpellegrino, premio in sostenibilità

Il progetto presentato da Sanpellegrino è stato premiato per la capacità dell’azienda di “sistematizzare l’impegno a migliorare i propri impatti ambientali e sociali attraverso la catena di fornitura”. Il Comitato tecnico-scientifico del premio ne ha apprezzato il sistema di vendor rating molto codificato e certificato esternamente, unito alla scelta di sottoporre i fornitori al questionario di Ecovadis. E’ stata valutata positivamente anche l’attenzione posta sugli acquisti che più impattano sul prodotto, come il PET, le materie prime agricole e la logistica.

Sanpellegrino, nuova gestione sostenibile

Il Gruppo Sanpellegrino ha implementato in maniera completa un sistema di gestione della catena di fornitura sostenibile e certificato dal punto di vista ambientale e sociale che parte dalle materie prime, come gli agrumi utilizzati per le bibite, e culmina con progetti innovativi di logistica green. L’azienda chiede, infatti, ai propri ai fornitori di aderire a una serie di pratiche responsabili dal punto di vista ambientale e sociale, valutandoli sulla base dei criteri che assicurano la creazione di valore condiviso.

Sanpellegrino, apprezzati i progetti innovativi per sviluppo sostenibile

Sono stati apprezzati dalla Giuria i progetti innovativi sviluppati da Sanpellegrino per favorire un sistema di logistica sostenibile, non solo attraverso un utilizzo massiccio di mezzi “verdi” come il treno, ma anche con l’impiego mezzi alimentati a LNG (gas naturale liquefatto), il combustibile fossile più green presente oggi sul mercato e la terza fonte di energia a livello globale, capace di abbattere le emissioni di CO2 e al contempo contrastare l’inquinamento locale.

Siamo estremamente orgogliosi di aver ricevuto questo riconoscimento che testimonia il valore del meticoloso lavoro svolto da anni dal nostro Gruppo nella selezioni della fornitori e nella gestione della Supply Chain. – ha dichiarato Maura Sartore, Supply Chain Director del Gruppo SanpellegrinoE’ stata premiata la nostra politica orientata alla salvaguardia dell’ambiente basata su una logistica sostenibile con fonti più vicine ai consumatori, l’utilizzo di mezzi su rotaia, l’ottimizzazione dei carichi e la scelta di operatori con mezzi alimentati da carburanti all’avanguardia come il GNL, antesignano rispetto alle linee guida internazionali. Sottolineo sempre come questi progetti siano un vero e proprio volano per la crescita dell’impresa, capaci di generare benefici per l’ambiente e per la nostra efficienza. E’ l’anima del nostro valore condiviso”.

“Questo premio – ha dichiarato Stefano Marini, Direttore della Business Unit Italia del Gruppo Sanpellegrinoè una nuova conferma della validità del percorso che abbiamo intrapreso e ci incoraggia a proseguire nella direzione di una creazione di valore che si genera in partnership con i nostri fornitori e i nostri clienti. La sostenibilità nei processi di acquisto e nella qualifica dei nostri fornitori è un altro tassello della qualità totale e orientata al futuro che vogliamo offrire ai nostri clienti e far apprezzare ai nostri consumatori”.

Il sistema di vendor rating di Sanpellegrino, certificato da SEDEX (Supplier Ethical Data Exchange) richiede, infatti, a tutti i fornitori di aderire a un sistema di valutazione delle performance non solo ambientali, ma anche relative a standard di lavoro, salute e sicurezza, trasparenza ed etica del business. Tutte le informazioni sul viaggio di Sanpellegrino per la creazione di valore condiviso si possono trovare nel Rapporto sulla Creazione di Valore Condiviso disponibile sul sito www.sanpellegrino-corporate.com