Dailygreen

Rifiuti in bellezza, premiata Regenesi

Regenesi, azienda bolognese che dal 2008 trasforma i rifiuti in bellezza, si è aggiudicata il secondo posto nell’ambito del premio “ER.RSI innovatori responsabili”, promosso dalla Regione Emilia-Romagna.

Un riconoscimento per le migliori iniziative realizzate dalle imprese emiliano-romagnole che nei loro piani aziendali uniscono valori etici e sostenibilità. Il premio “ER.RSI innovatori responsabili” ha visto quest’anno Regenesi aggiudicarsi il secondo posto con il progetto “Pillole di Economia Circolare” per la categoria “Imprese con meno di 20 dipendenti”.

Rifiuti in bellezza, premiata Regenesi

Il progetto di Regenesi ha l’obiettivo di supportare le imprese, in coerenza con il Pacchetto di Economia Circolare Europeo, mettendo le proprie competenze in tema di green economy a disposizione delle aziende del territorio che desiderino sviluppare strategie di CSR anche tramite il recupero dei propri sfridi di lavorazione industriale.

Una collaborazione che può sfociare, come avvenuto con Lamborghini e Dainese, nello sviluppo di progetti in co-branding per la creazione di nuove linee di prodotto interamente made in Italy e firmate da designer di fama internazionale, realizzate attraverso il recupero e la rigenerazione dei materiali di scarto aziendali.

Rifiuti in bellezza, un premio per contributo
ad economia circolare

Il premio “ER.RSI innovatori responsabili”, giunto alla terza edizione e promosso dalla Regione, intende valorizzare il contributo delle imprese per il raggiungimento dei 17 obiettivi di Sviluppo sostenibile (Global Goals) indicati dall’Onu con l’Agenda 2030, l’impegno sottoscritto da 193 nazioni per la creazione di un mondo più attento all’ambiente, all’equità sociale ed economica, all’educazione e al rispetto delle diversità.
La premiazione si è tenuta il 6 dicembre a Fiorano Modenese (MO) e prevede, per le imprese vincitrici, la possibilità di partecipare al programma Go-Global di promozione e internazionalizzazione della Regione Emilia-Romagna, come ambasciatori ER.RSI in Italia e nel mondo.