Home Salute e Benessere Argilla verde per la pelle: un cosmetico naturale

Argilla verde per la pelle: un cosmetico naturale

SHARE
argilla verde per la pelle

Come utilizzare questo dono naturale per migliorare la pelle del viso e del corpo? Perché proprio questo è uno degli effetti riconosciuti all’argilla verde, che cura e mantiene giovane la pelle.

La “salute” dell’argilla è da ricercare nella sua composizione: tanti minerali a farne un portentoso elisir, efficace non solo nella cosmesi ma anche come rimedio terapeutico. E la variante verde è la più ricca, in grado di migliorare la salute di cellule e tessuti; curare le imperfezioni della pelle di viso e corpo oltre ad agire su altri disturbi (dolori muscolari, infiammazioni, ecc.)

L’argilla verde per la pelle del viso

Entriamo subito nel vivo della questione: come migliorare la salute e l’aspetto della pelle del viso? Acne, pelle grassa, rughe d’espressione e segni del tempo… vere e proprie spine nel fianco!
L’acne è un problema diffuso fra le persone più giovani, ma spesso anche fra le più adulte, forse nostalgiche di qualche problema tipico dell’adolescenza. A parte gli scherzi, quando supera un certo limite l’acne diventa un problema che condanna all’imbarazzo. E fra i tanti rimedi e farmaci topici, sistemici ecc., l’argilla verde potrebbe essere la soluzione ad un problema di proporzioni esistenziali!

L’argilla verde interviene sulla pelle grassa e acneica con un effetto disinfettante, esfoliante e cicatrizzante. Lenisce lo stato infiammatorio tipico dell’acne, pulisce l’epidermide da ogni impurità e restringe i pori.

La maschera all’argilla verde

In caso di pelle grassa e acneica si può ricorrere alla maschera all’argilla verde, una o due volte a settimana per un periodo di tempo che si potrà stabilire con il parere di un esperto erborista.
La miscela si può preparare in casa con l’aggiunta di alcuni ingredienti, tipicamente utilizzati nei trattamenti naturali. Ma anche in questo caso sarà utile prendere spunto dai suggerimenti e consigli di chi conosce il prodotto e sa come utilizzarlo per ottenerne benefici precisi.

L’argilla verde per il corpo

L’argilla verde può essere utilizzata anche nel trattamento del corpo: per idratare e ammorbidire la pelle secca e come impacco contro la ritenzione idrica, altro noto flagello tipicamente femminile.

Ma come si comporta l’argilla verde in questo caso?

Il suo ruolo è quello di assorbire liquidi e tossine (elementi di scarto) dai tessuti, e di cedere in cambio i suoi minerali. Quindi il suo effetto è sia assorbente sia depurativo. Argilla generosa e multitasking!

I minerali contenuti nell’argilla verde sono: ferro, calcio, potassio, alluminio, sodio, titanio, silice, magnesio e manganese.

Un bagno nell’argilla verde!

Abbiamo accennato ai dolori muscolari e alle infiammazioni che possono interessare l’organismo in qualche particolare momento “critico”. Vi sono però situazioni in cui dolori e tensioni sono semplici effetti dello stress e della stanchezza. Ognuno, in questi casi, adotta il suo rimedio più o meno naturale, ma perché non provare un “bagnetto” nell’argilla verde?

E se la fatica scorre via insieme all’acqua della vasca, il merito è tutto da ricercare nell’eliminazione delle tossine ad opera dell’argilla verde.

Ricordate: l’argilla si mescola con cucchiai di legno per permetterle di conservare le sue proprietà intrinseche.

Dove trovare l’argilla verde?

In farmacia e in erboristeria: macinata per uso esterno, macinata e ventilata per uso interno. A questo punto potrebbe venire spontaneo domandarsi quale sia la funzione dell’argilla verde per uso interno… Alla prossima!

SHARE
Previous articleHarpo con Eataly per Or-to
Next articleI Rolling Stones a Varsavia nonostante le pressioni
Età "non pervenuta "perché non mi convincono né rappresentano le connotazioni prettamente logico-matematiche. Gli unici algoritmi che sono disposta a prendere in considerazione (dovendoci avere a che fare) sono quelli di Mr. Google. Profondamente credo nell'essenza e nel suo linguaggio. Lavoro nel web, tra giochi di parole e loro sfaccettature, ma so cavarmela anche con qualche riga di codice. Parlo due lingue di "marca" occidentale e professo fede e filosofia buddista, perché mi rende libera da dogmi e catenacci che non mi interessano per natura. Come istruzione, ne ho ricevuta una di qualità abbastanza elevata, malgrado ciò continuo a sentirmi una perfetta ignorante, aspirante conoscitrice di verità relative. Per questo motivo credo nell'importanza di ascoltare attentamente ciò che gli altri hanno da dire, perché si può sempre imparare qualcosa di illuminante, o luminoso.

LEAVE A REPLY