Home Ecoturismo Cesenatico, meta sempre più green

Cesenatico, meta sempre più green

SHARE
cesenatico

Siamo nel cuore dell’alto Adriatico, fra Rimini e Ravenna, a circa 15 km ad est di Cesena. Sole, mare, sport e vacanze verdi all’insegna di un turismo balneare sempre più sostenibile e accessibile: è Cesenatico, la nuova meta green della Riviera romagnola.

Cesenatico, turismo balneare nel rispetto della natura

Oltre sette chilometri di spiagge, distese all”ombra di uno dei grattacieli più alti di Italia, oggi punto di riferimento sull’orizzonte topografico per tutta la riviera romagnola, abbracciano un mare che, per ventuno anni di fila, si è guadagnato la Bandiera Blu, il prestigioso riconoscimento internazionale istituito nel lontano 1987 ed oggi anche esteso ai paesi extraeuropei.

Acque cristalline e incontaminate, accolte da spiagge sempre pulite e allestite con contenitori per rifiuti, oltre che prive di barriere architettoniche, fanno dell’attività balneare di Cesenatico un virtuoso esempio di turismo di massa che non rinuncia, di pari passo, ad un massimo sviluppo nel più attento rispetto della la natura. Oltre a vantare decine di chilometri di piste ciclabili, Cesenatico offre ai suoi turisti anche la possibilità di utilizzare gratuitamente le biciclette messe a disposizione dal Comune nell’ambito del progetto europeo di bike- sharing.

La Cesenatico degli artisti

Amatissima dal grande Dario Fo e da sua moglie Franca Rame, che proprio su questi lidi decisero di costruire la loro casa al mare, Cesenatico ha ospitato, a partire dagli anni Trenta, le più rinomate personalità del mondo della cultura e dello spettacolo. Mina, Mia Martini, Sandra Milo e Patty Pravo, ad esempio, sono solo alcuni dei nomi di spicco che hanno scelto questa perla dell’Adriatico per le loro vacanze estive. A Cesenatico è ancora possibile visitare, inoltre, la casa in cui crebbe Marino Moretti, un vero e proprio museo che oggi ospita non solo i mobili della famiglia in cui crebbe il poeta crepuscolare, ma anche i suoi manoscritti, le foto d’epoca e lo scrittoio sul quale l’artista dava alla luce i suoi racconti tra gli scorci pittoreschi di una finestrella che dà sul Porto Canale, ancora oggi l’asse principale attorno al quale sorge il centro storico di Cesenatico.

Cesenatico Bellavita

Anche per questa stagione estiva, Cesenatico punta ad offrire ai visitatori vacanze sempre più green. E’ nato infatti Cesenatico Bellavita, un consorzio (eco-style) che unisce più di 30 strutture nel cesenaticense che puntano ad un turismo diverso, più incentrato sull’autenticità della vacanza, sullo sport, il benessere, la gastronomia ed uno stile di vita sano e di qualità.

Valverde di Cesenatico, la “Spiaggia vegetale”

Cesenatico si apre ad una stagione turistica di aria pura, lontana dal caos e pronta a premiare chiunque la raggiungerà inquinando il meno possibile. Ricordiamo inoltre che siamo nel cuore pulsante della Wellness Valley, il territorio che da Cesena alla Romagna si distingue per i suoi numerosi centri termali, il fitness e per una gastronomia tutta incentrata sull’agricoltura biologica. Pedalando nella brezza marina è anche possibile raggiungere facilmente Valverde di Cesenatico, dove dall’estate 2013 gli ombrelloni sono stati sostituiti da ben 35 alberi. E’ il primo esempio in Italia di una “Spiaggia vegetale” accessibile a tutti, senza alcun costo e senza barriere. Qui le passerelle sono costruite con materiali di recupero ed anche le stesse cabine, fatte di legno di castagno, accolgono docce la cui acqua viene riscaldata in modo ecologico attraverso il ricorso al calore del suolo.

Turismo tra sport, cultura ed enogastronomia

Ricordiamo che Cesanatico è una fucina di manifestazioni organizzate su più fronti. Ogni serata è un’occasione di incontro e divertimento. Le manifestazioni spaziano dagli appuntamenti più legati alla tradizione, alle rassegne teatrali e musicali. Eventi, mercatini, iniziative sportive e culturali: l’estate di Cesenatico è tutta all’insegna del divertimento e del turismo più green oriented.

LEAVE A REPLY