Home News #climatechange, trovato muschio in Antartide

#climatechange, trovato muschio in Antartide

SHARE
muschio

Un ciuffo di muschio che cresce sulla penisola antartica non è solo uno spettacolo da vedere, ma è il segno di un clima che cambia. Il Polytrichummuschio, campionato dagli scienziati Lazarev Bay di Alexander Island, o non esisteva o era addormentato sotto il ghiaccio, quando la penisola fu avvistata da marinai russi nel 1820. Ma, ora, fiorisce libero nella roccia.
Muschio in Antartide, è il clima che cambia

La Penisola Antartica è una delle regioni più a rischio a causa del riscaldamento globale, con temperature in aumento di un grado Fahrenheit ogni dieci anni e con una stima fatta a partire dal 1950. E proprio a causa del riscaldamento la fauna e la flora si stanno adattando a questo cambiamento.

Muschio in antartide, dal 1950 cresce quattro volte di più ogni anno

Il muschio così spunta fuori quando i ghiacci cominciano a sciogliersi in superficie soprattutto nei mesi più caldi.

La sua crescita è cominciata 150 anni fa, secondo i risultati di analisi al radiocarbonio degli scienziati, che sono stati pubblicati sulla rivista Current Biology .

“La più antica materia organica sul fondo del nucleo aveva una data probabile intorno al 1860” dice a Grist Jessica Royles del British Antarctic Survey.

A partire dalla metà degli anni 1950, il muschio è cominciato a crescere quattro volte di più all’anno di quanto cresceva precedentemente.

Ma è proprio il recente tasso di crescita di altre piante in Antartide che è praticamente raddoppiato negli ultimi 150 anni e dipendono – sostengono gli scienziati – esclusivamente dal cambiamento climatico.

LEAVE A REPLY