Home Salute e Benessere Come far splendere le finestre

Come far splendere le finestre

SHARE

Per avere delle finestre senza striature e aloni bastano alcuni accorgimenti, eccoli di seguito.

Finestre, come farle splendere

Innanzitutto, iniziate questo lavoro quando il sole non batte direttamente sulle finestre.

Se i vetri non sono molto sporchi, passate un panno umido sulla finestra ed asciugate l’acqua con un foglio di giornale. Altrimenti usate un panno specifico per vetri o in microfibra.

Per sgrassarli fatevi aiutare dall’aceto bianco. Utilizzate per pulire i vetri una soluzione di 2 tazze di acqua calda e 2 cucchiaini di aceto, non esagerate sennò si appannano, se volete potete aggiungere 1 o 2 cucchiai di sapone liquido naturale, potete lasciare la soluzione in una bacinella o metterlo in un nebulizzatore e spruzzarla direttamente sul vetro.

Rimuovere con un panno di cotone ben pulito e asciutto l’acqua che si accumula nei bordi del telaio.

Se pulite i vetri interni con movimenti verticali e quelli esterni con movimenti orizzontali, non impazzirete a capire su quale lato sono rimasti gli aloni.

Per pulire gli specchi

Passate sullo specchio un panno inumidito con alcol denaturato, poi asciugate, sempre, con un panno asciutto, pulito e non peloso. In alternativa, acqua calda e aceto bianco, senza risciacquare, asciugate sempre bene. Non bisogna mai spruzzare l’alcol direttamente sullo specchio. Gli specchi antichi andrebbero solamente spolverati senza l’uso di alcun prodotto.

Per pulire TV, LCD e plasma

Usate panni differenti per rimuovere la polvere e per rimuovere lo sporco diverso dalla polvere perché questa ha una certa carica elettrica e tende a depositarsi di nuovo sulla superficie che è appena stata pulita. Non usate panni in microfibra di consistenza gommosa, usate quelli che hanno la consistenza della stoffa.

Se servisse un prodotto liquido per rimuovere macchie mescolate acqua distillata o demineralizzata del tipo per i ferri da stiro (non quella per le batterie che potrebbe contenere agenti chimici), con una parte di aceto bianco.

LEAVE A REPLY