Dailygreen

E-commerce alimentare al convegno OITA d’autunno

E-commerce alimentare, è questo il tema del prossimo convegno OITA d’autunno. Il 14 novembre a Roma ne parlano i maggiori esperti, con la presentazione in anteprima del Quaderno 26 del Freight Leaders Council dedicato alla logistica dell’e-commerce.

Ormai anche i media generalisti se ne sono accorti: la crescita dell’e-commerce incrementa il traffico logistico, specie in ambito urbano. Nell’ambito dell’e-commerce, la crescita del comparto alimentare e in prospettiva quello dei farmaci non fa che accelerare la tendenza. Il settore della logistica dell’ultimo miglio dedicata al cibo e ai farmaci potrebbe diventare il segmento dominante della distribuzione in ambito urbano diretta al consumatore finale sia in valore che in volume.

E-commerce, una soluzione contro l’inquinamento

L’Osservatorio Interdisciplinare Trasporto Alimenti dedica a questo tema di estrema attualità il suo convegno autunnale, che si terrà a Roma nella mattinata del prossimo 14 novembre presso l’Auditorium di Roma Metropolitane in via Tuscolana 171/173. L’incontro, dal titolo Il trasporto degli alimenti tra logistica ed e-commerce affronterà nel modo più completo ed interdisciplinare, partendo dall’evoluzione dell’e-commerce alimentare in Italia per poi esplorare i diversi modelli logistici che vengono utilizzati e sperimentati nei differenti segmenti del commercio elettronico alimentare. Consegna a domicilio di prodotti speciali e gourmet, spesa a domicilio, consegna di piatti pronti… I singoli modelli verranno illustrati da protagonisti nei rispettivi settori e sperimentati nel corso del convegno con un’esperienza “in diretta” con società leader nella distribuzione “ultimo miglio” effettuando ordini in tempo reale.

E-commerce, se ne discute in un convegno

Il programma comprende anche la presentazione in anteprima di estratti del nuovo Quaderno 26 del Freight Leaders Council (FLC) dedicato alla logistica dell’e-commerce, che verranno discussi da Antonio Malvestio, Presidente dell’FLC, Clara Ricozzi e dai rappresentanti delle aziende di distribuzione agroalimentare che sono tra le case history contenute nel Quaderno 26.  L’agenda dell’incontro prosegue con la presentazione della visione per una logistica urbana sostenibile offerta da Scania, azienda leader e che da anni investe in innovazione, rappresentata dal Presidente ed Amministratore Delegato, Franco Fenoglio.

Segue l’illustrazione dei risultati di due iniziative di ricerca intraprese dall’Osservatorio con l’Università di Bologna e dedicate a due diversi aspetti del trasporto a temperatura controllata nell’ultimo miglio: la nuova organizzazione dei flussi logistici imposta dall’e-commerce e le dotazioni IoT dei veicoli.

Il convegno si conclude con l’intervento di un ospite a sorpresa che porterà la propria testimonianza sull’altra faccia dell’e-commerce alimentare.

“L’e-commerce alimentare, specie nei segmenti del food delivery e della spesa a domicilio – spiega Clara Ricozzi, Presidente Esecutivo di OITA – è caratterizzato nella maggior parte dei casi da consegne a basso margine e spesso a basso valore medio, con conseguente elevata pressione sui prezzi del servizio per risultare appetibile per il consumatore. Questo non può andare a discapito della qualità del trasporto, che è garanzia di qualità e sicurezza di ciò che è consegnato, e soprattutto della sostenibilità ambientale e sociale. L’innovazione nella logistica scientifica e la tecnologia, sono le uniche che possono fornire possibili soluzioni a queste apparenti contraddizioni. Il filo conduttore del nostro incontro di Roma sta tutto in questa ricerca”.