Home In evidenza Conigli, basta ad allevamenti in gabbia

Conigli, basta ad allevamenti in gabbia

SHARE
conigli in gabbia

Basta alla gabbie per l’allevamento di conigli. La Commissione agricoltura del Parlamento europeo ha approvato una mozione che chiede l’adozione di metodi più rispettosi del benessere degli animali.

Conigli, stop a gabbie

Il rapporto, firmato dall’europarlamentare tedesco Stefan Eck (Gue/Ngl), indica una soluzione nella progressiva sostituzione delle gabbie con sistemi come il park-system, o “metodo a recinto”, che consente agli animali di avere più spazio a disposizione.

Nel testo approvato, non vincolante, si chiedono anche maggiori controlli sull’uso degli antibiotici e l’adozione della pratica dello stordimento prima della macellazione.

Conigli, in allevamenti costretti a vivere nello spazio di un foglio

Le gabbie per conigli sono tra i più orrendi metodi di allevamento che si possano immaginare. I poveri animali vivono in spazi inferiori ad un foglio di carta comune formato A4. E dire che proprio il nostro Paese è il primo produttore di carne di coniglio in Europa e secondo solo a livello mondiale.

Conigli, in Italia ne vengono macellati oltre 175 milioni ogni anno

Secondo FAOstat in Italia, ogni anno, vengono macellati approssimativamente 175 milioni di conigli. E, purtroppo, si salva dalle gabbie di batteria solo l’1%. L’uso delle gabbie da allevamento costringe i poveri conigli in condizioni di vita inimmaginabili per un animale sociale che in condizioni naturali si muove saltando, correndo, o arrivando con i suoi balzi a raggiungere fino ad 1 metro di altezza. Le gabbie vengono costruite per contenere centinaia di animali ammassati in condizioni terribili. E la breve vita di questi poveri animali si consuma in spazi dove non riescono neppure a respirare.

L’ultima proposta della commissione UE va verso una direzione positiva per il rispetto non solo dei poveri animali ma anche della qualità della salute. La carne che proviene dagli allevamenti è piena di ormoni e farmaci utilizzati per mantenere in vita i conigli in condizioni innaturali.

LEAVE A REPLY