Home Green in Action Dash conquista il premio sostenibilità per Io Pod e tu?

Dash conquista il premio sostenibilità per Io Pod e tu?

SHARE
Dash

Dash, con la campagna «Io POD, e tu?» ha fatto goal agli Effie Awards Italy, conquistando il premio gold nella categoria «Reinassance». La campagna, firmata dal regista e sceneggiatore Paolo Genovese, con protagonista il campione del mondo di calcio Francesco Totti, è stata premiata ieri sera a Milano, essendosi distinta per creatività e risultati generati. Gli Effie Awards incoronano, infatti, le campagne che più contribuiscono al successo di un brand, sottoponendole a un rigoroso processo di selezione.

La giuria degli Effie Awards Italy si è riunita a giugno e ha valutato le campagne in corsa considerando diversi aspetti quali: la strategia, la creatività, i media e l’esecuzione. A determinare la vittoria di «Io POD, e tu?» è stata una pluralità di fattori, a partire dalla communication idea basata sulla grande popolarità del testimonial scelto: Francesco Totti. Dopo una vita da fuoriclasse del pallone, Totti aveva infatti appena detto addio al mondo del calcio e doveva cimentarsi con la nuova vita da “casalingo”, in primis con la lavatrice. Una partita in cui le Dash PODs si sono rivelate le alleate perfette grazie alla loro incredibile praticità e performance da fuoriclasse.

Così, giocando in modo naturalmente ironico sul doppio livello del calcio e del bucato, la campagna ha fatto centro diventando davvero virale. «Io POD, e tu?» è infatti riuscita a parlare non solo alle donne, ma anche agli uomini. E non solo agli adulti, ma anche ai più giovani. Lo stesso termine PODs, prima conosciuto solo dalle casalinghe, è entrato nel linguaggio comune, trasformando quello che era un prodotto per pochi nel prodotto degli italiani. Era questa, infatti, la sfida che si era posto Dash con il lancio della nuova campagna.

«Siamo molto felici per questo successo e ringraziamo Effie Awards Italy per il premio conferitoci. Come ben evidenziato dalla giuria, “Io POD, e tu?” è nata per parlare a tutti gli italiani con un linguaggio semplice e divertente, strappando un sorriso anche davanti alla lavatrice. – dichiara Francesca De Palma, responsabile della comunicazione in Italia della categoria cura del Bucato e della casa di P&G. – Siamo orgogliosi perché la campagna ha contribuito a generare un significativo cambio di abitudini, avvicinando sempre di più gli italiani ai detersivi per bucato monodose e nello specifico alle Dash PODs, il detersivo pratico che garantisce un pulito impeccabile e che essendo compatto richiede meno imballaggi in plastica per singolo lavaggio, garantendo l’esatta quantità di detersivo necessaria, senza sprechi e sovradosaggi».

Dash, infatti, si impegna per assicurare un pulito migliore e al tempo stesso più sostenibile. Una mission che continuerà a portare avanti con sempre maggiore determinazione. L’azienda, infatti, ha già annunciato che Dash, con Lenor e altri marchi di P&G Fabric Care, ridurrà l’impiego di plastica negli imballaggi del 30% in tutta Europa entro il 2025. Solo con il marchio Dash, in particolare, ridurrà la plastica negli imballaggi di 1.350 tonnellate all’anno. E questo anche grazie alle PODs che sono adesso disponibili anche in un nuovo formato “bag”, lanciato per la prima volta in Europa da P&G Italia, che riduce del 75% la plastica utilizzata per l’imballaggio per ogni lavaggio. Infine, si unirà a tutti i prodotti Fabric Care per aumentare ulteriormente l’impiego di materiale riciclato post-consumo (PCR) negli imballaggi, puntando alla riciclabilità totale in Europa entro il 2022.

Una missione raggiungibile solo se tutti marceranno nella stessa direzione, a partire dai consumatori, che anche grazie a campagne come “Io POD, e tu?” saranno sempre più incentivati a scegliere prodotti che potranno migliorare il loro futuro e quello delle comunità in cui vivono.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.dailygreen.it/home/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LEAVE A REPLY