Dailygreen

Gli scimpanzé? Sanno cucinare

Gli scimpanzé sanno cucinare. Proprio così. A scoprirlo sono stati i ricercatori dell’università di Harvard e di Yale (USA). In sostanza – spiegano – gli scimpanzè hanno la capacità di distinguere persino i gradi di cottura di un cibo, così come quella di comprendere se un cibo è cotto o crudo. Insomma si comportano quasi come chef.

Gli scimpanzé possono cucinare come veri e propri chef

“La cucina – dice Felix Warneken, professore di psicologia presso la Harvard University – è un frutto dell’evoluzione umana. Siamo convinti di essere in grado di verificare che gli scimpanzé, in linea di principio, posseggono alcune capacità cognitive essenziali. Del resto – aggiunge – è il nostro parente prossimo più vicino”.

Un certo numero di studi precedenti, in particolare quelli di Richard Wrangham, professore di Antropologia Biologica e Biologia nel Museo Peabody di Archeologia ed Etnologia, hanno ipotizzato che la cucina ha svolto un ruolo chiave nell’evoluzione umana. Questa sostanzialmente consisteva nel rendere i cibi non solo più saporiti ma più digeribili.

Gli scimpanzé non possono controllare il fuoco

Tuttavia, nel tentativo di capire le origini evolutive del cucinare, gli studi precedenti si sono concentrati in gran parte sul controllo del fuoco. Ora Alexandra Rosati Warneken che ha firmato l’articolo come ricercatore presso le Università di Harvard e Yale ha deciso di affrontare la questione ipotizzando che il fuoco non sia l’elemento determinante per l’evoluzione del cucinare.

“Ci si concentra spesso sul controllo del fuoco. Ovviamente, gli scimpanzé non possono controllare il fuoco, ma riescono a comprendere la distinzione tra un cibo cotto e crudo“. “Quello che è particolarmente interessante – sostiene – è che cuocere i cibi o prepararli per soddisfare le nostre esigenze ci appartiene come qualcosa di intimo ma, in realtà, si esplica in un insieme di funizoni che non sono esclusivamente umane”.

Gli scimpanzé preferiscono cibi cotti

Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori si sono recati nella Repubblica del Congo, nel Santuario degi scimpanzè, e qui hanno condotto una serie di esperimenti.

E i test sono stati sorprendenti: gli scimpanzé preferivano i cibi cotti a quelli crudi, vale a dire cucinati. Hanno persino atteso che il cibo fosse pronto anche più di un minuto prima di ingerirlo.
I successivi test si sono concentrati sulla possibilità di comprendere se gli scimpanzé hanno davvero capito la trasformazione di materie prime in alimenti cotti. Ed è stato l’ultimo esperimento a svelare la capacità degli scimpanzé di cucinare.

Molti scimpanzè hanno ricevuto un pezzo di patata cruda. A disposizione c’era un fornello dove sono state cotte delle patate. A sorpresa il primo scimpanzé ha aspettato che la patata cuocesse prima di mangiarla e così hanno fatto quasi la metà degli scimpanzé presenti.

“La prima volta che uno degli scimpanzé ha fatto questo, mi ha davvero stupito”, ricorda Rosati. “Abbiamo pensato che quello scimpanzé era un genio, ma, alla fine, circa la metà degli altri hanno fatto lo stesso”.

Un risultato davvero sorprendente.