Home Ecoturismo Grotte di Castellana, emozioni di speleoturismo

Grotte di Castellana, emozioni di speleoturismo

SHARE

Complesso carsico tra i più vasti e affascinanti d’Europa, le Grotte di Castellana sono una meraviglia delle  cavità segrete della Regione Puglia.

Grotte di Castellana, un complesso speleologico unico nel suo genere

Scoperte nel lontano gennaio del 1938, dallo studioso lodigiano Franco Anelli, le suggestive cavità sotterrane formano un complesso speleologico unico nel suo genere.

Piccolo centro agricolo della provincia di Bari, tutto casette di pietra rannicchiate su piccole stradine d’altri tempi, Castellana Grotte – Casteddóne in dialetto barese – va considerata la porta attraverso la quale ammirare i tesori che, silenziosamente, la regione Puglia custodisce nelle cavità segrete del suo sottosuolo. Oltre le ‘radici’ di una selva di maestosi ulivi secolari, intenti a ricoprire le più primitive colline pugliesi, brillano infatti, a ben oltre 70 metri di profondità, fantastiche forme riflesse nel buio più imperante. Cristalli, drappeggi, volute di arabastro: La Lupa, la Civetta, il Corridoio del Deserto, il Precipizio, la Cupola e la stessa Grotta Bianca sono solo alcuni dei nomi dati alle caverne che, come vere e proprio gallerie naturali, serpeggiano – segnandolo – il sito carsico. Se per accedere alle Grotte si attraversa una scalinata che conduce fino al fondo della Grave, la risalita è assicurata da una coppia di veloci e sicuri ascensori. Accompagnati da un impianto di illuminazione studiato nei minimi dettagli, due i possibili itinerari da seguire in simbiosi con una visita guidata: quello breve, di circa 1 km, fino alla Caverna del Precipizio, della durata di 50 minuti, e quello più completo, fino alla Grotta Bianca, lungo circa 3 km e della durata di 2 ore.

Grotte di Castellana

Spettacoli danteschi e visite guidate

Con oltre 250 mila visitatori l’anno, le Grotte di Castellana non mancano di regalare, anche d’inverno, emozioni ad hoc. Oltre agli spettacoli “Hell in the cave”, che ci riportano alle visioni infernali della Divina Commedia, direttamente nello scenografico ambiente naturale delle grotte, dicembre è ancora un mese protagonista di un altro un richiestissimo appuntamento: SpeleoNight, uno speciale viaggio nei meandri della terra, da vivere come una vera e propria esperienza sensoriale da assaporare al buio.

Grotte di Castellana

Visita speciale, che permette ai turisti e agli amanti della natura di ammirare le meravigliose caverne con il solo ausilio di singolari caschetti muniti di lampade incorporate, Speleonight non rinuncia alla supervisione dei più esperti speleologici del Gruppo Puglia Grotte. Tantissime le emozioni da esplorare, a partire dal silente stillicidio da ascoltare in penombra: le gocce dell’acqua che battono il tempo e la scoperta che, ad ogni passo, si fa poesia.

LEAVE A REPLY