Home Eco Cultura HAARP, il mistero

HAARP, il mistero

SHARE

La High Frequency Active Auroral Research Program (conosciuta anche con l’acronimo di HAARP) è un’installazione civile e militare statunitense situata in Alaska (nei pressi di Gakona, a ovest del Parco Nazionale Wrangell-Santo Elias), in una base della United States Air Force. Gli scopi dell’installazione, a quanto pare, sono la ricerca scientifica sugli strati alti dell’atmosfera e della ionosfera e la ricerca sulle comunicazioni radio per uso militare.

Gli impianti simili a quello dell’HAARP

Impianti simili a quello dell’HAARP sono situati in:

Norvegia: progetto europeo EISCAT (potenza 1000 MW ERP)
Stati Uniti: HIPAS, vicino a Fairbanks (Alaska)
Porto Rico: Arecibo Observatory
Russia: progetto SURA, vicino a Nižni Novgorod (potenza 190 MW ERP)

I poteri dell’HAARP

Eppure, un brillante fisico ha pubblicato uno scritto rivoluzionario, citando 30 altri lavori scientifici che rivelano che HAARPha bel altri incredibili poteri, e ben oltre quelli sospettati dalla maggior parte di chi indaga sulla tecnologia energetica ad alta frequenza.
Il Dr. Fran De Aquino (brasiliano, ndr) afferma che esiste un network HAARP completamente attivo, che è operativo globalmente e che non solo può influenzare il clima e gli eventi geofisici, ma anche lo spazio e la gravità… e persino il tempo… Ora il network è quasi completo con l’attivazione delle ultime utilizzazioni HAARP ai confini del mondo, fino al desolato, alieno Antartico.

Chi gestisce HAARP diventerà anche colui che gestisce il tempo?

De Aquino non ha sviluppato il raggio della morte o ottenuto il codice segreto per i lanci dei missili nucleari del mondo. Ha fatto potenzialmente qualcosa di molto peggio: ha fatto fuoriuscire i raggi tecnologici e scientifici che appartengono al grande segreto del mondo: lo scopo finale di HAARP.
HAARP (High Frequency Active Auroral Research Program), in effetti, ha ora installazioni che sono in tutto il mondo e che vanno da polo-a-polo. Le strutture all’antartico stanno per essere ultimate. De Aquino, il cui scritto è “High-power ELF radiation generated by modulated HF heating of the ionosphere can cause earthquakes, cyclones and localized heating” (la radiazione ELF ad alto potere generata dal riscaldamento modulato ad alta frequenza -HF- della ionosfera, può causare terremoti, cicloni e riscaldamento localizzato), solleva il velo che nasconde i maghi di HAARP.
Del resto, la maggior parte dei ricercatori di HAARP sospettano da qualche tempo che tale tecnologia possa scatenare terremoti e aizzare uragani. Lo scritto di de Aquino tende a confermare questi sospetti ma va anche oltre. Utilizzando le alte frequenze, dice, HAARP può modificare e persino controllare la gravità, bloccando localmente le onde gravitazionali.
De Aquino rivendica che possano essere spostati grandi oggetti, persino trasportati creando “scudi gravitazionali”. Ma, sottolinea lo scienziato, HAARP può fare persino di più.
La tecnologia ELF può generare “Mantelli di scudo gravitazionale, costituiti da strati di semiconduttori di forza altamente dielettrica, messi tra due fogli metallici e strati isolanti. Il mantello a scudo gravitazionale può essere fatto in modo tale da essere spesso 1 solo millimetro”.
Lo scienziato crede che ci sia ben altro dietro il mistero di HAARP, ma, al momento, le altre informazioni sono top secret. Resta il primo dubbio: a cosa serve davvero HAARP?

Fonte originale: beforeitsnews.com – Traduzione a cura di: Cristina Bassi
Tratto da: http://www.ecplanet.com/node/3296


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.dailygreen.it/home/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LEAVE A REPLY