Home Punti di vista Ivana Spagna: «Mi sento in armonia con l’universo»

Ivana Spagna: «Mi sento in armonia con l’universo»

SHARE
Ivana Spagna

Paladina degli animali, icona dei diritti degli amici a quattro zampe nonché simbolo degli anni ’80. Questa settimana ospite di Dailygreen è Ivana Spagna.

Ivana Spagna, che radici ha il suo interesse per l’ecologia?

L’aspetto dell’ecologia che più sento vicino alla mia sensibilità è il fatto di pensare al mondo in cui viviamo come ad un sistema fatto di concatenazioni. Siamo tutti esseri viventi legati tra di loro, ed anche le emozioni che proviamo sono concatenate. Chiaramente il mio essere credente non può che rafforzare questo desiderio di armonia universale.

Ha mai contribuito attivamente ad una causa green?

Sono rimasta molto colpita dal caso Green Hill, e se avessi potuto rinunciare ad un mio concerto senza provocare il malcontento dei tecnici e del mio pubblico sarei andata anche io a manifestare. Se c’è una cosa che non ha ragione di esistere è la vivisezione degli animali a scopo sperimentale. Noi umani non abbiamo alcun diritto di perpetrare un tale abuso su altri esseri viventi. Mi è capitato di vedere delle immagini di crudeltà inaudita e non sono riuscita a sopportare lo shock (voce tremante per la commozione ndr).

Dalla sua reazione è evidente che partecipa autenticamente a quello che dichiara..

Certo! Io ho un grande entusiasmo quando si tratta di scendere in campo in difesa degli animali. Quello che mi spinge è un istinto di protezione nei loro confronti, perché li reputo delle creature indifese. Sono capaci di una grande onestà, e se usano la violenza lo fanno per rispondere ad un istinto naturale, a differenza di noi uomini. Si figuri che qualche tempo fa mi sono messa a cercare un cerbiatto che era sceso a valle e non si trovava più, scatenando l’apprensione mia e dei miei compaesani.. Tutti in giro a cercare il cerbiatto! Poi fortunatamente abbiamo scoperto che un pastore lo aveva trovato e messo al riparo..

E cosa pensa delle scoperte in ambito farmacologico a seguito della sperimentazione sugli animali?

Voglio essere radicale: se la sperimentazione di un farmaco dovesse comportare un’eccessiva sofferenza su un animale preferirei morire piuttosto che usare quel farmaco.

Lei vive a contatto con la natura? Fa la raccolta differenziata?

Sì, ho questa fortuna. Abito in un paesino sul lago di Como, circondata dai miei gatti con cui ho un rapporto simbiotico. Ovviamente da anni faccio la raccolta differenziata.
Devo dire che la natura è un’ottima fonte di ispirazione per comporre testi e musiche. Un tramonto bellissimo può suggerirmi un’emozione da mettere in musica, e persino il canto degli uccelli può diventare una melodia.

Lei che ha viaggiato molto in tutto il mondo ha potuto constatare come cambia il rapporto con l’ambiente da paese a paese. Dove vivrebbe se dovesse scegliere un’alternativa all’Italia?

Intanto bisogna dire che ho viaggiato molto ma solo per lavoro, le vacanze purtroppo devo sacrificarle perché altrimenti dovrei lasciare a qualcuno i miei animali. Detto questo un paese che mi piace molto è la Germania, dove ho riscontrato un grande rispetto per l’ambiente e per le regole in generale.

La crisi che l’Europa sta attraversando ha toccato anche l’industria discografica?

Certo! È tutto più difficile, mettere in cantiere un progetto, stabilire un ingaggio.. Ma basta guardarsi intorno per rendersene conto. Recentemente stavo passeggiando per Milano in cerca di qualche regalino natalizio, ma mi sono accorta che l’atmosfera non era più quella sfavillante e festosa che mi ricordavo.. Penso a tutte quelle famiglie che dovranno sacrificare la tredicesima all’IMU, altro che regali..

Ivana Spagna, se dovesse scegliere un suo brano, rappresentativo dei valori in cui crede, quale sarebbe?

Se dovessi scegliere un pezzo che si sposi con le tematiche green penserei a ‘Il cerchio della vita’ tratto dalla colonna sonora del Re Leone, anche se io ne sono stata l’interprete italiana e non l’autrice.
Invece un brano scritto da me che ritengo rappresentativo dei miei valori è senz’altro ‘Davanti agli occhi miei’, una canzone che ho dedicato ai miei genitori perché mi hanno insegnato il valore più importante: il rispetto.

Ivana Spagna, progetti per il futuro?

Il mio progetto più ambizioso non è in ambito discografico.
Vorrei tanto aprire un rifugio per animali abbandonati, con personale medico dedicato, volontari ad accudirli ed un grande parco nel quale potrebbero stare liberi in attesa di essere adottati.
Spero di riuscire nel mio intento, nel frattempo tutte le iniziative green hanno il mio sostegno!


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.dailygreen.it/home/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LEAVE A REPLY