Home Ricette Primi La zucca di Carla, la nuova ricetta di Niky Marcelli

La zucca di Carla, la nuova ricetta di Niky Marcelli

SHARE
La zucca di Carla

La zucca di Carla, questa è una ricetta che ho “rubato” alla signora Carla Fanciulli ed è molto versatile. Può essere infatti gustata come piatto vegetariano o utilizzata tranquillamente come base per condire la pasta o il riso, o accompagnare un secondo.

La preparazione non è facile, è elementare. Ed è estremamente rapida, tanto che può essere cucinata “al volo” in pochi minuti.

La zucca di Carla

Ingredienti per due persone:

5-600 grammi di zucca

½ cipolla

 

Olio extravergine di oliva q.b.

1 rametto di rosmarino

2 foglie di alloro

Sale q.b.

 

Procedimento:

Tagliate la zucca a tocchetti e tenetela da parte.

In una pignatta, fate imbiondire a fuoco dolce la cipolla tagliata sottile nell’olio e.v.o, aggiungete quindi il rosmarino e l’alloro. In ultimo, mettete la zucca.

Fate cuocere tutto a fuoco dolce, mescolando con un cucchiaio di legno e controllando che le cipolle e la zucca non brucino.

Man mano che la zucca andrà avanti nella cottura, diventerà morbida. Frantumatela delicatamente con il cucchiaio di legno continuando a mescolare, finché il tutto non avrà assunto l’aspetto di una purea un po’ “rustica”.

A quel punto, levatela dal fuoco e impiattatela, oppure usatela come condimento per la pasta o il riso (nel qual caso, non dimenticate di aggiungere abbondante parmigiano reggiano), o come accompagnamento di un secondo di carne.

Tegame di scrittore non ancora bollito di Niky Marcelli. Il libro è disponibile in E-book su tutti i principali portali on line

La zucca di Carla

SHARE
Previous articleA Disneyworld la più grande centrale fotovoltaica
Next articleDeep Purple? Cinque ragazzotti di campagna
Niky Marcelli
Niky Marcelli, giornalista e scrittore, è nato a Milano ma si è trasferito quasi subito a New York e successivamente a Roma, dove ha risieduto fino al 2004, prima di coronare la sua vecchia aspirazione di andare a vivere in campagna. Cronista investigativo e critico di spettacolo, è stato uno dei «padri fondatori», nonché caporedattore, del settimanale satirico e di controinformazione «La Peste», per il quale ha firmato numerose inchieste. Ha collaborato successivamente con i quotidiani «L’Umanità», «Il Giornale d’Italia», «L’Avanti», «Libero»; con i periodici «Audrey», «Avvenimenti» e con molte trasmissioni di successo della Rai, tra cui «Via Teulada 66», «Piacere Rai Uno», «In Famiglia», «Domenica In». Come autore ha firmato nel 1993 il primo varietà prodotto e trasmesso dall’allora Tele Monte Carlo: «Specchio delle mie brame» - in collaborazione con l'agenzia Elite di John Casablancas - e, in teatro, la commedia «Capolinea», rappresentata con successo nelle stagioni 1997/98 e 1998/99. Nel 2003, per i tipi di Maretti, è uscita la sua raccolta di racconti «Sotto la pergola del bar che non c’è più». Dal 2004 al 2007 ha diretto l’agenzia web «Lo Sport». Dal 2003 al 2010 ha collaborato con il settimanale di satira politica «Veleno». Nel 2013, per i tipi di TEKE, è uscito il suo giallo “L’Ultimo Swing”. Nel mese di luglio 2015, sempre per i tipi di TEKE, pubblica il romanzo “La Contessa Rossa”. A maggio 2016, pubblica in e-book, la raccolta di racconti “Il senso di Giulio per Camilla” e il manuale di cucina “Tegame di scrittore non ancora bollito”.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.dailygreen.it/home/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LEAVE A REPLY