Home Ricette Primi Maccheroni ai quattro formaggi di Niky Marcelli

Maccheroni ai quattro formaggi di Niky Marcelli

SHARE
Maccheroni

Maccheroni ai quattro formaggi è la ricetta che questa settimana il nostro amico Niky Marcelli propone ai lettori di dailygreen.it

Maccheroni

Ingredienti per 4 persone:

600gr di pasta, preferibilmente penne

100gr di prosciutto, tagliato a striscioline

200gr di groviera

200gr di provolone dolce

200gr di olandese

200gr di parmigiano grattugiato

1lt di latte

2 cucchiai di farina

30gr di burro o margarina

 

N.B. Ovviamente nella versione “green” si può fare a tranquillamente a meno del prosciutto!)

 

Preparare una besciamella con il burro e la farina, che stempererete aggiungendovi latte intiepidito. Quando il latte si sarà scaldato (non dovrà mai bollire!) vi incorporerete i tre formaggi tagliati a piccolissimi pezzi e il parmigiano grattugiato, nonché il prosciutto.

Mescolerete in continuazione fino a quando i formaggi si saranno completamente sciolti e liquefatti.

Con questo composto condirete le penne, scolate al dente.

Attenti al sale, perché sia il prosciutto che i formaggi sono già salati.

 

Servite in tavola la pasta caldissima.

 

N.B. Una variante prevede che mettiate la pasta condita in una teglia e la poniate in forno per dieci minuti, in modo da farle incorporare meglio il condimento. Ma, attenzione!, senza farla gratinare, perché i formaggi potrebbero diventare scuri in superficie e dare alla pasta un sapore amarognolo.

 

Niky Marcelli

 

 

 

Tegame di scrittore non ancora bollito è disponibile in E-book su tutti i principali portali on line.

 

SHARE
Previous articleMarianne Faithfull, la rivincita e il concerto nella cattedrale
Next articleBologna Violenta in tour
Niky Marcelli
Niky Marcelli, giornalista e scrittore, è nato a Milano ma si è trasferito quasi subito a New York e successivamente a Roma, dove ha risieduto fino al 2004, prima di coronare la sua vecchia aspirazione di andare a vivere in campagna. Cronista investigativo e critico di spettacolo, è stato uno dei «padri fondatori», nonché caporedattore, del settimanale satirico e di controinformazione «La Peste», per il quale ha firmato numerose inchieste. Ha collaborato successivamente con i quotidiani «L’Umanità», «Il Giornale d’Italia», «L’Avanti», «Libero»; con i periodici «Audrey», «Avvenimenti» e con molte trasmissioni di successo della Rai, tra cui «Via Teulada 66», «Piacere Rai Uno», «In Famiglia», «Domenica In». Come autore ha firmato nel 1993 il primo varietà prodotto e trasmesso dall’allora Tele Monte Carlo: «Specchio delle mie brame» - in collaborazione con l'agenzia Elite di John Casablancas - e, in teatro, la commedia «Capolinea», rappresentata con successo nelle stagioni 1997/98 e 1998/99. Nel 2003, per i tipi di Maretti, è uscita la sua raccolta di racconti «Sotto la pergola del bar che non c’è più». Dal 2004 al 2007 ha diretto l’agenzia web «Lo Sport». Dal 2003 al 2010 ha collaborato con il settimanale di satira politica «Veleno». Nel 2013, per i tipi di TEKE, è uscito il suo giallo “L’Ultimo Swing”. Nel mese di luglio 2015, sempre per i tipi di TEKE, pubblica il romanzo “La Contessa Rossa”. A maggio 2016, pubblica in e-book, la raccolta di racconti “Il senso di Giulio per Camilla” e il manuale di cucina “Tegame di scrittore non ancora bollito”.

LEAVE A REPLY