Home Ricette Dolci Come fare in casa i cioccolatini proteici

Come fare in casa i cioccolatini proteici

SHARE
cioccolatini proteici

Una ricetta dolce, facilissima da fare in casa, dedicata ai vegani e agli sportivi: un modo semplice per avere a disposizione la dose ideale di proteine e di gusto: i cioccolatini proteici.

Cioccolatini proteici fai da te

La pasticceria nutrizionale è una rivoluzione appassionante, un nuovo modo di pensare la golosità, un sistema semplice semplice per realizzare (e gustare) dolci e dolcetti che possono, contrariamente a quello che si pensa, essere salutari ed integrare sostanze indispensabili al perfetto funzionamento del corpo.

Luigi Garofalo, esperto pentito di pasticceria tradizionale che oggi si dedica con energia a sviluppare gli aspetti nutrizionali delle sue creazioni di pasticcere per poter offrire prodotti di grande qualità, ci insegna come realizzare in casa i Cioccolatini Proteici.

La ricetta

Cosa serve

  • 200 gr di pasta di cacao
  • 60 gr di farina di mandorle
  • 100 gr di sciroppo d’agave
  • 50 gr di semi di canapa

I Cioccolatini proteici fanno parte di una linea di pasticceria che Luigi sta sperimentando e, per far comprendere dove sia la differenza, ci mostra quanto è semplice realizzare dolcetti salutari che, in confronto a quelli tradizionali, ci regalano la stessa bontà ma caratteristiche nutrizionali notevoli.

La loro forza risiede nel bilanciamento degli ingredienti: ricchezza di proteine, ricchezza di fibre, zuccheri naturali biologici e povertà di grassi cattivi. Gli ingredienti, che si possono regolare a seconda delle loro caratteristiche, consentono di realizzare cioccolatini meglio assimilabili da persone con vari problemi, anche con diabete.

Come si aggiungono le proteine

La pasta di cacao è già proteica di per sé (12 % di proteine), ma è essenziale ricordare che nel momento in cui il cacao viene tostato, le proteine naturalmente presenti, non potranno essere assimililabili completamente.

  • A questo proposito, nello svolgimento possiamo aggiungere cacao crudo, pasta di cacao o barrette di cioccolato al 99% , tenendo presente che, durante la preparazione, la temperatura non dovrà mai superare i 45°.
  • Per aggiungere proteine possiamo usare vari semi: semi di canapa o semi di lino, semi di kia, di pinoli o bacche di goji. Scegliete quelli che preferite mescolandone anche tipi diversi.

Per quel che riguarda i dolcificanti, Luigi consiglia succo d’Agave, fruttosio o eritritolo, un polialcol naturalmente presente nella frutta e nei cibi fermentati.

  • Aggiungete poi farine vegetali come farina di nocciole o farina di ceci: ogni ingrediente può essere sostituito per realizzare cioccolatini proteici perfetti!

I cioccolatini proteici si conservano per molto tempo a temperatura ambiente: se sono conservati in scatola chiusa manterranno più a lungo i loro il profumo.

 

 

 

 

LEAVE A REPLY