Home Ecoturismo Monteriggioni, nel senese lo Slow Travel Fest

Monteriggioni, nel senese lo Slow Travel Fest

SHARE
Monteriggioni

Dal 23 al 25 settembre, lo Slow Travel Fest trasformerà Monteriggioni in una fucina d’incontri, mostre, escursioni e concerti dedicati alla cultura del viaggio lento.

Monteriggioni, la ‘cerchia tonda’ di Dante

Siamo a nord di Siena, tra dolci colline e uliveti, in una suggestiva cittadina medievale dalla cinta muraria perfettamente conservata e costellata da 14 torri. Definita da Dante come “cerchia tonda” che “di torri si corona”, Monteriggioni è uno dei borghi fortificati più famosi d’Italia, tanto da ospitare ogni anno oltre 90.000 persone attratte dalla sua atmosfera sospesa e senza tempo.

Il borgo, che ci accoglie oggigiorno con la sua veste medievale intatta, è infatti esattamente uguale al 1200, quando i senesi lo edificarono come estremo baluardo di frontiera contro la vicina e nemica Firenze, riuscendo a garantire per secoli l’indipendenza della Repubblica di Siena.

Qui, infatti, l’orologio sembra aver arrestato il susseguirsi delle sue lancette ed il centro, caratterizzato da botteghe artigianali e abitazioni rurali in pietra che delimitano la vasta piazza con la chiesa romanica gotica in rilievo, accoglie il visitatore senza intaccarne la natura del luogo.

Monteriggioni, ‘itinerario culturale’ della via Francigena

Negli ultimi anni, il borgo toscano ha assunto sempre più rilevanza turistica essendo stato inserito, dal Consiglio D’Europa, all’interno del Grande Itinerario Culturale della Via Francigena.

Millenaria via pellegrinaggio verso la tomba di S. Pietro a Roma, la Via Francigena vive negli ultimi anni un revival storico, turistico e culturale. Dei quasi 2000 km tra Canterbury e Roma, circa la metà interessa la nostra Penisola, dove il cammino è suddiviso in 44 tappe.

Il tratto toscano di Monteriggioni rappresenta la trentaduesima tappa: un percorso a piedi di circa 20 km che, partendo dal borgo, nello specifico da Piazza Roma, arriva a Piazza del Campo a Siena, per un percorso di 20,6 km

Slow Travel Fest, a Monteriggioni un weekend all’insegna della lentezza

Borgo medioevale amato dal mondo cinematografico, tanto da essere diventato set di diverse pellicole tra le quali Io ballo da sola di Bertolucci, Monteriggioni resta un paesino toscano principalmente incentrato sul turismo, l’artigianato (forte la lavorazione di ceramica, legno e antiquariato) e su un’economia prevalentemente agricola, e specializzata nella produzione di miele, vino e olio d’oliva.

In questa cornice si inserisce lo Slow Travel Fest, il festival dedicato alla cultura del viaggio lento, un weekend slow articolato in un susseguirsi di mostre, eventi musicali per adulti e bambini ed escursioni all’insegna del viaggio lento, a piedi o in bicicletta. L’evento, gratuito, sposa la celebrazione dell’Anno Nazionale dei Cammini indetto dal Ministero dei Beni Culturali e fa della cittadina di Monteriggioni la località eletta a simbolo di questa sempre più quotata e suggestiva modalità di viaggiare il mondo, assaporandone ogni suo angolo (anche più nascosto), passo dopo passo.

 

Di seguito programma dello Slow Travel Fest.

LEAVE A REPLY