Home Green World Mostro di Tully: scoperto antenato della lampreda

Mostro di Tully: scoperto antenato della lampreda

SHARE
“Mostro di Tully”: un animale vissuto circa 300 milioni di anni fa scoperto nel lontano 1958 da un collezionista di fossili, un certo Francis Tully. Il cosiddetto Mostro di Tully in realtà non era un mostro ma semplicemente una specie di vertebrato. Si risolve così il mistero del curioso animale marino.

Scoperto l’antenato della lampreda

Il mostro di Tully, come potete vedere nella foto, era abbastanza bruttino: aveva una coda che terminava con una specie di becco arricchito da tanti bei dentini affilati. Non proprio un pesce rosso da tenere in casa. Quando venne scoperto divise i ricercatori tra chi lo considerava come una specie di lumaca senza guscio, e chi, invece, lo vedeva come un verme. Dopo oltre sessant’anni i ricercatori, grazie all’analisi sistematica di più di un migliaio di mostri di Tully, hanno finalmente concluso che l’essere aveva delle branchie e una forma primitiva di midollo spinale. Insomma una specie di pesce antenato delle moderne lamprede. Pare anche che fosse un predatore (a qualcosa dovevano servire quei dentini!).
Scott Lidgard, curatore della sezione di paleontologia degli invertebrati del Field Museum di Chicago, ha ammesso che su questo essere si sa ancora poco. E ha concluso, molto brillantemente, che si trattava “di un animale molto insolito”.
Strano, non si era capito!
Foto: ricostruzione artistica del mostro di Tully (fonte: Sean McMahon/Yale University)

LEAVE A REPLY