Home Green Economy Moto elettriche, trasportarle oggi è più facile

Moto elettriche, trasportarle oggi è più facile

SHARE
Moto elettriche, trasportarle oggi è più facile

Hai acquistato una moto elettrica e sei felicissimo della tua scelta? Probabilmente sei tra coloro che dopo essersi recato in un concessionario di veicoli elettrici e dopo aver provato una moto elettrica, è rimasto abbagliato dalle elevatissime prestazioni di questo moderno due ruote.

Sicuramente la scelta di una moto elettrica ha cambiato le abitudini e il concetto di guida. Hai abbandonato l’idea di dover sentire il rombo del motore o di dover cambiare manualmente le marce, per lasciarti trasportare invece da una guida silenziosa e con il cambio automatico.

Moto elettriche, come trasportarleHai anche dovuto rivedere il modo in cui gestisci le distanze, il rifornimento non può più avvenire quando e come si desidera, ma va organizzato e pensato in anticipo, e questo è forse, al momento, il difetto più grande di tutti i veicoli elettrici: l’autonomia.

Se per questo motivo ti sei trovato a dover richiedere assistenza per trasportare la tua moto dal punto in cui si è esaurita la ricarica al punto più vicino in cui puoi metterla in carica, probabilmente ti sei trovato a dover decidere chi contattare per trasportare la tua moto elettrica.

IN QUALI CASI ORGANIZZARE LA SPEDIZIONE DELLA MOTO ELETTRICA

Le moto elettriche, si sa, hanno ancora un’autonomia limitata perciò bisogna pensare bene a come organizzare gli spostamenti.

Vediamo ora in quali casi si può decidere di chiedere il trasporto della propria moto elettrica.

  1. Soccorso per batteria scarica
  2. Invio della moto alla destinazione in caso di vacanza

Forse si era calcolato un certo chilometraggio ma la velocità sostenuta e i chilometri percorsi sono risultati superiori e la moto ha terminato prima del previsto l’autonomia. Se si dovesse rimanere a metà strada a motivo dell’autonomia terminata, ci si potrebbe quindi vedere costretti a chiamare un servizio di soccorso moto.

Moto elettriche, come trasportarleUn altro caso in cui si potrebbe dover ricorrere ad un servizio di trasporto moto, potrebbe essere la decisione di andare in vacanza con la propria moto elettrica. Considerando però le autonomie, ancora limitate, si potrebbe ipotizzare di farsi recapitare la propria moto direttamente a destinazione. Ed iniziare il proprio tour in moto solo dopo aver ricevuto a domicilio la due ruote.

A CHI RIVOLGERSI PER IL TRASPORTO DELLA MOTO ELETTRICA?

Se ti dovessi trovare in una delle due situazioni menzionate, o in altre ancora, devi sapere che esiste il trasporto moto a domicilio e specializzato che risponde a tutte queste esigenze.

Esistono corrieri specializzati nel trasporto di moto elettriche, come Motohelp o Trasporto Moto Low Cost, che sia in casi di emergenza che in casi di viaggi pianificati, offrono un efficiente servizio di trasporto.

COME FUNZIONA IL TRASPORTO MOTO

Come funziona il trasporto moto con corriere specializzati? Bastano davvero poche mosse. E’ possibile richiedere un preventivo gratuito e non vincolante, direttamente sulla pagina dedicata, inserendo i dati richiesti, come, luogo del ritiro, modello della moto e luogo di consegna ed in breve tempo si riceverà il preventivo via email. Oppure è possibile richiedere il soccorso moto chiamando direttamente il servizio clienti.

I corrieri specializzati, garantisco una prestazione impeccabile, i furgoni utilizzati sono dotati dei più moderni sistemi di ancoraggio, di assicurazione in caso di danni, e di personale altamente qualificato.

 

 


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.dailygreen.it/home/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LEAVE A REPLY