Home Ricette Dolci Mousse au chocolat de Maman Liliane

Mousse au chocolat de Maman Liliane

SHARE
mousse

La prima volta che sentii parlare della mousse au chocolat avevo quindici anni ed ero perdutamente innamorato di una mia coetanea di origini francesi, che si chiamava Veronique e con la quale siamo tutt’ora molto amici. Fu sua madre, Liliane, ad iniziarmi a questo piccolo piacere a me fino allora ignoto, benché fossi da sempre un gran consumatore di cioccolata, soprattutto al latte!

 

Mousse au chocolat de Maman Liliane di Niky Marcelli

Ingredienti per quattro persone:

1 tazza e mezza di cioccolato fondente

Latte q.b.

4 tuorli d’uovo

Zucchero q.b.

4 albumi montati a neve.

Facoltativo: scorza di limone grattugiata.

 

Frantumate la cioccolata in un tegamino e lavoratela a fuoco dolce aggiungendo pochissimo latte, fino ad ottenere una crema lucida.

E’ fondamentale che non la facciate bollire!!!!

Versate quindi la crema di cioccolata in un recipiente di vetro e incorporatevi lentamente i tuorli d’uovo e zucchero a piacere. Mescolate bene, quindi aggiungete gli albumi montati a neve.

Continuate a mescolare finché il composto non risulterà ben omogeneo, quindi, se vi piace, unitevi la scorza di limone grattugiata.

Riponete il tutto in frigorifero fino al momento di servirlo in tavola o, in ogni caso, per almeno tre o quattro ore. Tuttavia, la mousse au chocolat è ancora più gustosa se preparata il giorno precedente e lasciata a riposare in frigo tutta la notte.

Se volete dare un tocco di classe – e di golosità – in più, poco prima di servirla copritela con uno strato di panna montata e bon apetit!

 

Tegame di scrittore non ancora bollito di Niky Marcelli. Il libro è disponibile in E-book su tutti i principali portali on line

Mousse au chocolat

SHARE
Previous articleIl giorno in cui gli Who malmenarono un poliziotto
Next articleMobilità sostenibile, le colonnine di ricarica al ristorante
Niky Marcelli
Niky Marcelli, giornalista e scrittore, è nato a Milano ma si è trasferito quasi subito a New York e successivamente a Roma, dove ha risieduto fino al 2004, prima di coronare la sua vecchia aspirazione di andare a vivere in campagna. Cronista investigativo e critico di spettacolo, è stato uno dei «padri fondatori», nonché caporedattore, del settimanale satirico e di controinformazione «La Peste», per il quale ha firmato numerose inchieste. Ha collaborato successivamente con i quotidiani «L’Umanità», «Il Giornale d’Italia», «L’Avanti», «Libero»; con i periodici «Audrey», «Avvenimenti» e con molte trasmissioni di successo della Rai, tra cui «Via Teulada 66», «Piacere Rai Uno», «In Famiglia», «Domenica In». Come autore ha firmato nel 1993 il primo varietà prodotto e trasmesso dall’allora Tele Monte Carlo: «Specchio delle mie brame» - in collaborazione con l'agenzia Elite di John Casablancas - e, in teatro, la commedia «Capolinea», rappresentata con successo nelle stagioni 1997/98 e 1998/99. Nel 2003, per i tipi di Maretti, è uscita la sua raccolta di racconti «Sotto la pergola del bar che non c’è più». Dal 2004 al 2007 ha diretto l’agenzia web «Lo Sport». Dal 2003 al 2010 ha collaborato con il settimanale di satira politica «Veleno». Nel 2013, per i tipi di TEKE, è uscito il suo giallo “L’Ultimo Swing”. Nel mese di luglio 2015, sempre per i tipi di TEKE, pubblica il romanzo “La Contessa Rossa”. A maggio 2016, pubblica in e-book, la raccolta di racconti “Il senso di Giulio per Camilla” e il manuale di cucina “Tegame di scrittore non ancora bollito”.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.dailygreen.it/home/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LEAVE A REPLY