Home News Pet terapy al centro anziani “Felice Casson” di Sottomarina (Ve)

Pet terapy al centro anziani “Felice Casson” di Sottomarina (Ve)

SHARE
pet terapy

La “Pet therapy” al servizio degli anziani: al Centro “Felice Casson” di Sottomarina (Ve), una terapia basata sul contatto con gli animali, in particolare con i cani, aiuterà la qualità della vita degli ospiti.

Pet terapy al centro anziani “Felice Casson” di Sottomarina (Ve)

Il nuovo servizio di pet terapy applicato alla terza età permetterà agli ospiti del centro anziani “Felice Casson” di Sottomarina (in provincia di Venezia) di godere di un sensibile miglioramento della qualità della vita.
Il progetto, presentato solo due giorni fa, sarà realizzato dal gruppo Circe di Cavarzere e dalle educatrici professionali dell’istituto per anziani.  Il presidente dell’Ipab, Damiano Boscolo Chio, spiega che «i benefici saranno moltissimi sia negli aspetti ludico ricreativi che per la socializzazione e il miglioramento della qualità della vita. Ci sono poi interventi individualizzati, che hanno una valenza terapeutica vera e propria, finalizzati alla cura di disturbi della componente fisica, neuro e psicomotoria, emotiva e relazionale».

Le linee guida per gli interventi assistiti con gli animali, approvate dal Consiglio dei ministri per la loro valenza terapeutica, sono nate per disporre di un’ulteriore nuova strategia di intervento per l’assistenza alle persone affette da Alzheimer ed in generale per quegli anziani che soffrono di forme di decadimento cognitivo, disturbi comportamentali e di relazione.

«Con questa nuova attività», precisa Boscolo, «vogliamo proseguire nel percorso di qualificazione dei nostri servizi».

La Pet Terapy nel mondo

Fu lo psichiatra infantile Boris Levinson a divulgare, intorno al 1960, i benefici che la compagnia degli animali possono avere sui pazienti. Solo molto tempo dopo, nel 1981, fu fondata negli Stati Uniti la Delta Society, che si occupa ancora oggi di studiare gli effetti terapeutici legati alla loro compagnia.

Solo recentemente la pet terapy ha ottenuto un giusto riconoscimento e finalmente trova ampia applicazione in molti settori socio-assistenziali, tra i quali: case di riposo, ospedali e comunità di recupero. Essa permette in molti casi di consolidare un rapporto emotivo medico-paziente e stabilire un canale di comunicazione paziente-animale-medico che stimoli la partecipazione attiva del paziente.

Leggi anche: Tokyo, Ferray Corporation assume… 9 gatti

 

 

Fonte: nuovavenezia.it


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.dailygreen.it/home/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LEAVE A REPLY