Dailygreen

Planter’s Punch, il cocktail di Niky Marcelli

Planter’s Punch, circolano dozzine di ricette per farlo: nella Martinica lo fanno con la papaya, mentre a Tobago lo decorano con un’ostrica, come se fosse una cipollina. Io vi suggerisco la seguente.

 

 

 

Planter’s Punch

Ingredienti per una persona:

 

1 bottiglia di Rum

2 arance

1 lime

Succo di ananas

Ghiaccio

Prendete un’insalatiera di vetro bianco, o altro consimile recipiente, e versatevi – per ogni persona – una misura e mezza di rum. Aggiungete, sempre a persona, il succo di due arance e di un lime (o limone).

Aggiungete, sempre pro capite, un bicchiere da vino di succo d’ananas, possibilmente fresco ma va bene anche in scatola.

Agitate senza strafare.

Aggiungete, per ogni bicchiere, due cubetti di ghiaccio interi e lasciateli sciogliere per cinque minuti, agitando leggermente le acque. Riempite quindi i bicchieri, non proprio fino all’orlo, onde porvi a galleggiare decorativamente mezza fetta di ananas, una fetta d’arancia, una di lime (o limone).

Avrete così colori e sapori e questi ultimi vi apriranno il mondo di un modo di bere affascinante.

 

N.B. Se proprio volete essere intonati alle origini del Planter’s Punch, in luogo dei bicchieri, usate delle noci di cocco!

 

Tegame di scrittore non ancora bollito è disponibile in E-book su tutti i principali portali on line