Home Salute e Benessere Raffreddore da fieno, presto previsioni personalizzate

Raffreddore da fieno, presto previsioni personalizzate

SHARE
Raffreddore da fieno

Copernicus Atmosphere Monitoring Service (CAMS), implementato dal Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF) a nome dell’Unione Europea, ha annunciato una nuova partnership con European Aeroallergen Network (EAN) per aiutare a fornire previsioni avanzate sui pollini, studiate per alleviare l’allergia derivante dal fieno.

Al momento CAMS, utilizzando modelli al computer, fornisce previsioni di quattro giorni, per quattro tipi comuni di polline: betulla, olivo, erba e ambrosia. In questo modo CAMS è in grado di rilevare la concentrazione di polline in un determinato momento, tenendo conto dello spostamento di allergeni tra diverse regioni o Paesi.

È possibile accedere alle informazioni sul polline dal sito web di CAMS e attraverso numerose app, così che i soggetti allergici possano programmare in anticipo l’assunzione di farmaci o limitare le attività outdoor, quando la quantità dei pollini è elevata.

Verifica delle previsioni CAMS con le osservazioni EAN

Copernicus sta ora collaborando con EAN, i cui membri includono ricercatori della Medical University di Vienna, della Šiauliai University in Lithuania e del Finnish Meteorological Institute. EAN raccoglie i dati di osservazione dei pollini da più di 400 stazioni terresti in Europa, un processo che al momento richiede una settimana di analisi dei campioni, da parte di esperti, attraverso l’utilizzo del microscopio.

Grazie a questa partnership, quando le osservazioni di EAN vengono resi disponibili, è possibile valutare le previsioni giornaliere di CAMS. Ciò aiuta a migliorare le previsioni e a fornire informazioni sulla situazione attuale. I siti EAN tracciano fino a 70 specie di pollini, quindi la nuova partnership permetterà a CAMS di sviluppare nuove previsioni in futuro.

“In CAMS, grazie alle nostre tecniche di modellazione e previsione, siamo in prima linea nella lotta contro i sintomi del polline, ma, proprio come per il meteo, a volte le previsioni possono essere sbagliate. Per questo è di vitale importanza valutare costantemente le previsioni e il loro valore ai fini delle osservazioni del polline, che confermano la situazione, ma che al momento arrivano con giorni di ritardo. Collaborando con la rete europea specializzata e acquisendo osservazioni sui pollini, noi puntiamo a rendere le previsioni e le osservazioni più utili per le persone”, ha commentato Vincent-Henri Peuch, Head of the Copernicus Atmosphere Monitoring Service (CAMS).

Esame degli effetti combinati sui sintomi allergici

Si ritiene che una persona su quattro soffra di allergia da polline, rilasciato nell’aria da alberi e piante, con sintomi che vanno dallo starnuto, al naso che cola o agli occhi pruriginosi. In più, il trattamento, associato alle giornate lavorative perse, ha un costo stimato di 150 miliardi di euro solo in Europa.

EAN esamina gli effetti combinati del polline, dell’inquinamento atmosferico e del meteo sui sintomi di chi soffre di allergia. Mentre la nuova partnership contribuirà a migliorare le previsioni di CAMS, EAN prevede di sviluppare tra qualche anno in tutta Europa, nuove tecnologie per fornire osservazioni automatiche sul polline in tempo quasi reale.

EAN gestisce un database sui pollini, che fornisce i dati di monitoraggio di più di 400 stazioni attive e 300 stazioni storiche in 39 Paesi.

Previsioni allergiche personalizzate

Uno sforzo congiunto tra previsioni accurate e di alta qualità con il lavoro del database EAN sta già cambiando il modo in cui viene gestita la salute dei pazienti. Un esempio è l’app chiamata PASYFO (Personal Allergy Symptom Forecasting) che, utilizzando i dati forniti da CAMS, consente agli utenti di smartphone in Lituania e Lettonia di accedere a previsioni sintomatiche e personalizzate, relative alla propria storia allergica individuale, fornendo un sistema di avviso unico con trigger di multipli fattori.

La nuova partnership mira quindi a incoraggiare più innovazioni come questa per aiutare chi soffre di allergie a pianificare in anticipo e ottenere un sollievo dai propri sintomi debilitanti.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.dailygreen.it/home/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LEAVE A REPLY