Home Green in Action Ride Green, successo nel riciclo per Eurosintex

Ride Green, successo nel riciclo per Eurosintex

SHARE
Ride green

Si è appena concluso un maggio da ricordare per Eurosintex, leader in Italia nella produzione e distribuzione di contenitori per la raccolta dei rifiuti e di sistemi integrati per l’ecologia. L’azienda bergamasca ha infatti preso parte a due iniziative di grande prestigio nazionale e internazionale come l’edizione 101 del Giro d’Italia grazie al progetto Ride Green, e al SUM2018, simposio in programma a Bergamo con oltre 200 delegati provenienti da 40 paesi diversi che hanno dibattuto su Urban Mining ed economia circolare.

Ride Green, successo nel riciclo per Eurosintex

Chris Froome non è stato l’unico vincitore del Giro d’Italia appena concluso. A vincere quest’anno è stato anche l’ambiente e la sostenibilità grazie al progetto Ride Green, che ha gestito la raccolta differenziata nelle 18 tappe italiane della Corsa Rosa. Per il secondo anno consecutivo Eurosintex è stata partner del progetto, fornendo tutti contenitori per la raccolta differenziata presenti nelle isole ecologiche, negli open village e nelle hospitality sia nelle tappe di partenza che arrivo, realizzando contenitori ad hoc ovviamente rosa e lasciando in dono ad ogni cittadina i contenitori utilizzati. Un grande lavoro che al termine della corsa ha portato i suoi frutti, con una differenziazione dei rifiuti che ha superato in media il 90%.

Ride Green, Eurosintex presente anche nel SUM2018

La scorsa settimana la quarta edizione del SUM2018 ha portato il gotha delle aziende e municipalità italiane e internazionali a Bergamo. Eurosintex è stata protagonista della sessione dedicata a “Caratterizzazione e ricircolo dei materiali”. L’intervento si è basato sull’utilizzo della plastica seconda vita come esempio di economia circolare, uno dei grandi filoni dell’edizione di quest’anno del simposio. L’azienda di Ciserano (BG) è infatti tra le fondatrici dell’Istituto per la Promozione delle materie Plastiche da Riciclo (IPPR), che attribuisce il marchio ecologico “Plastica Seconda Vita”, nato per rendere facilmente identificabili i beni in materie plastiche da riciclo destinati alle Pubbliche Amministrazioni, nell’ottica degli Acquisti Pubblici Verdi (Green Public Procurement). Un tema che si sposa alla perfezione con i principi dell’economia circolare e con l’innovazione, grazie alla quale Eurosintex coniuga design e funzionalità in tutti i suoi prodotti, dalle diverse linee di contenitori per la raccolta porta a porta, ai composter, ai contenitori a due e quattro ruote, alle campane stradali ed ai sistemi interrati, per concludere con le numerose soluzioni per la gestione informatizzata della raccolta differenziata

Non a caso la mission aziendale è quella di rendere i rifiuti una risorsa, sviluppando contenitori e sistemi di raccolta che ne favoriscano la differenziazione ed il riciclo.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.dailygreen.it/home/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LEAVE A REPLY