Home Eventi SambAutêntico a Roma

SambAutêntico a Roma

SHARE

Daily Green vi aspetta venerdì 15 novembre presso il Caffè Letterario di Roma, in Via Ostiense 95 – 00145, a Roma,  per uno spettacolo unico.

In Repertório il “Samba de Raiz”, l’espressione più autentica della cultura musicale brasiliana interpretato da SambAutêntico.

Il gruppo SambAutêntico è rappresentato da:

LAURA SERRA – voce
ROBERTO MAZZOLI – chitarra
SABRIESSE – cavaquinho
MAX NATALE – pandeiro

 

Il Repertório:
Teresa Cristina, Caetano Veloso, Seu Jorge, Martinho da Vila, Ze Keti, Aline Calixto, João Bosco, João Nogueira, Chico Cesar, Beth Carvalho, Renato Braz, Mart’nàlia, Dorival Caymmi, Adorinan Barbosa, Roberta Sà, Noel Rosa, Cartola, Luiz Melodia, Alcione, Paulinho da Viola, Ana Carolina

Free entrance

I MUSICISTI: 

Sabrina Simonetti, in arte Sabriesse, cavaquinista,  canta, suona la chitarra e scrive canzoni.

Sabriesse ha studiato lo strumento musicale del cavaco (cavaquinho) in Brasile nella zona di Rio de Janeiro sperimentando i ritmi del Samba Pagode, Samba Canção e Samba de Raiz. Dopo aver studiato in Brasile, Sabriesse inizia la sua carriera da cavaquinista in Italia entrando a far parte di diverse formazioni musicali. Nel 2011 con la prima band “Grupo Mojito” (con Paulo Valentim alla chitarra,  Jenifer Clementi al flauto e Marcus Acauan alle percussioni) Sabriesse col cavaco  si immerge totalmente nel Samba de Raiz con un repertorio rappresentato da  brani di Paulinho da Viola, Noel Rosa, Caetano Veloso, João Bosco e João  Nogueira. Il gruppo si esibisce dal vivo con un appuntamento settimanale in  Trastevere nel cuore di Roma e al Beba do Samba con delle jam session che  vedono il “Grupo Mojito” suonare insieme a Massimo Aureli alla chitarra, Neney  Santos al pandeiro e Wili Noya alla tromba.  All’inizio dell’inverno 2012 Sabriesse incontra Roberto Mazzoli (chitarrista 6 & 7  corde) con il quale dà vita alla band “Mistura de Raça” con Tiziana de Angelis alla  voce e Max Natale al pandeiro. Il gruppo, con repertorio di Samba de Raiz, Xote e  Forrò parte con un’ottima energia ottenendo un discreto successo di pubblico nei  locali della capitale romana. “Mistura de Raça” concede a musicisti di spessore,  come Massimo Carrano, Marcus Acauan e Nunzio Toscano delle partecipazioni ai  loro concerti.  Nella primavera del 2013 Sabriesse entra a far parte del “Grupo Samba da Benção ” con il quale si esibisce in due concerti, prima del ritorno in Brasile del cantante  Paulo Valentim, uno al Caffè Letterario a Roma e l’altro sulla spiaggia alla Rambla  di Maccarese. on l’inizio dell’estate 2013 Sabriesse viene contattata dalla cantante brasiliana  Rak Araujo, con la quale inizia il progetto musicale chiamato “Grupo Santa Samba ”, con Lilian Camilo al pandeiro, Gianpaolo Miglietta alla chitarra e Duda Batera  alla batteria che li vedrà impegnati per gran parte della stagione estiva in una  tournée concentrata soprattutto nei dintorni di Roma. Il “Grupo Santa Samba”  viene apprezzato da una Produzione grazie alla quale entra in studio per registrare  11 brani di un CD che uscirà nei primi mesi del 2014 e prima del ritorno in Brasile  dell’artista Rak Araujo, la band partecipa al programma radiofonico “Brasil” su Radio Rai Uno. Parallelamente al “Grupo Santa Samba”, Sabriesse crea la  formazione “Mulheres do Samba”, una band di sole donne con Rak Araujo alla  voce e alla chitarra e Lilian Camilo al pandeiro. La band inizia a suonare dentro e  fuori Roma talvolta con la partecipazione di percussionisti brasiliani come Everaldo  Santa Fe, Baiano Capoeira e Sabà. “Mulheres do Samba” partecipa alla 5°  edizione del Festival Latinoamericano Aquarela do Brasil con un omaggio a  Vinícius de Moraes.

Laura Serra, cantante, nata a Napoli, studia musica presso il Saint Louis Music College di Roma.

Ha suonato con importanti esponenti del jazz italiano (Javier Girotto, Riccardo Biseo, Cinzia  Spata) e del pop(MariaGrazia Fontana). La sua attività di solista si è sviluppata nel  tempo attraverso diverse collaborazioni con produttori e artisti quali Mike Francis,  Marco Rinalduzzi, Mystic Diversions, Gabin, Paul Micioni, Pietro Calabrese (Zero  Assoluto). In particolare nel 2003 inizia a collaborare con Mike Francis nel progetto  di musica chill-out Mystic Diversions interpretando i brani “Quedate” e “Warm
Summer Night”, inclusi nell’album “Colours”. Ancora per i Mystic incide il brano  “Fallin’” contenuto nell’album “Angel Soul” del 2010 e, per l’etichetta Energy  Production e la produzione di Mario Puccioni, interpreta i brani “Wild World” e “I’m  not in love”, contenuti nell’ album “Vintage Lounge Orchestra volume 1” uscito all’inizio del 2012 e i brani “Lotta Love” e “Dreams”contenuti nell’album “Vintage  Lounge Orchestra volume 2” di prossima uscita.  Con la produzione di Paul Micioni e i Gabin Laura Serra interpreta nel 2006 la  canzone “Downtown”, brano trasmesso dalle più importanti radio nazionali (DJ,  RDS, RTL, Capital) e entrato nella classifica Top Of The Pops. Sempre con Paul  Micioni e la Planet Records realizza il brano “Good Morning Starshine”.  Nell’attività live, Laura Serra si è esibita a lungo al fianco di Marco Rinalduzzi al  The Place di Roma, e, con il progetto Mystic Diversions (con musicisti quali  Agostino Marangolo, Aidan Zammit, Giovanni Imparato, Fabio Pignatelli), in
importanti eventi in Italia e all’estero. Ha svolto spesso il ruolo di backing vocalist in  importanti produzioni discografiche (Giorgia, Ornella Vanoni, Alex Baroni, , Zero  Assoluto, Nicki Nicolai e Stefano di Battista), televisive(coro orchestra Rai al  Festival di Sanremo 1999, 2000, 2001, Sanremo si nasce, Carramba che fortuna,  Mille lire al mese) pubblicitarie (Cocacola), fiction tv, cinematografiche,  teatrali(2004/2005 con Luis Bacalov per il teatro dell’Opera di Roma nel  lavoro”Estaba la Madre” e con il direttore del Teatro dell’ Opera di Roma Gianluigi  Gelmetti, nella “Petite Messe Solennelle” di Rossini).  Da alcuni anni fa parte di un ensemble formato da sole voci che esegue musica  contemporanea(Debussy, Britten, Poulenc..) diretto dal maestro Alessandro D’Agostini. Contemporaneamente all’ attività artistica, da diversi anni si dedica  all’attività didattica insegnando canto presso alcune accademie musicali della capitale.

 

Massimiliano Natale, batterista e percussionista formatosi alla Scuola Popolare di Musica di Testaccio si interessa di Jazz e musica etnica dagli anni ’90.

Dal 2000 è percussionista di  Acustimantico, con cui si esibisce in centinaia di concerti e registra 5 Album, ed  insegna percussioni e linguaggi della musica etnica in stages organizzati  dall’associazione culturale “I Palombari”. Dal 2006 comincia ad interessarsi più specificatamente di Musica Brasiliana e
dopo ripetuti viaggi e periodi di permanenza e studio in Brasile ha occasione di  studiare in loco le percussioni afro-brasiliane e affrontare in particolare lo studio  del Pandeiro con Maestri come Marcos Suzano, Jovì Joviniano, Jorginho do  Pandeiro, Celsinho Silva e Sergio Krakowski.  Parallelamente approfitta per perfezionare lo studio della batteria su ritmi “latini”  con Kiko Freitas e Pascoal Meirelles.
In questo contesto ha avuto l’opportunità e l’onore di suonare con mostri sacri  dello Choro quali Ronaldo do Bandolim, Rogerio Souza, il conjunto Epoca de Ouro  e molti altri (come Daniela Spielmann, Nina Virtti, Zè Carlos, Gabriel Grossi,  Daniel Santos, Marcio “Hulk”, Luis Barcelos Wellington Duarte) .  In Italia è co-fondatore del progetto “Conjunto Choroma”, primo gruppo di choro
della capitale (con Giulia Salsone , Massimo Aureli e Jenifer Clementi), esibendosi  settimanalmente in una animata roda di Choro che si tiene regolarmente da 4 anni.  Sempre in italia è attivo in ambito di musica d’autore (Giuseppe Tomassini,  Giampiero Mazzone, Luca de Nuzzo, Curandero) ed in ambito di musica Brasiliana  con artisti come Roberto Mazzoli, Aquarela Azul, Bossagora, Raquel Araujo, Augusto Alves, Zè Galia ed in numerose “rodas” di MPB, Samba e Choro.

 

Roberto Mazzoli, chitarrista, cantante, compositore, polistrumentista approfondisce lo studio della chitarra classica in Italia e in Brasile, dove si approccia alla chitarra a 7 corde brasiliana con il M° Rogerio Souza.

Nel 2010 viene pubblicato il suo primo album da solista, FALTA DE SETEMBRO  con la Philology jazz rec,. apprezzato dalla critica specializzata, italiana, brasiliana,  americana ed argentina.  Roberto Mazzoli lavora come strumentista in numerosi progetti, con particolare  attitudine alla Musica Popolare Brasiliana e al Fado portoghese, e come turnista in  studio di registrazione in differenti ambiti musicali (mpb, songwritIng, pop,  alternative rock, indie, cantautorale).  È conduttore di laboratori musicali e teatrali e, in qualità di polistrumentista  (chitarre elettriche e acustiche, guitalele, fisarmonica, sax, percussion, effetti),  svolge attività di musicista di scena in differenti compagnie teatrali. Ha collaborato con Massimo Morganti, Massimo Carrano, Luca Pecchia, Giuseppe  Tomassini, Claudio Mangialardi, Neney Santos, Andrea Frascaroli, Massimiliano  Natale, Stefano Cesare, Gianni di Renzo, Umberto Vitiello, Massimo Aureli, Ida  Rendano, Mariangela Morais, Tiziana de Angelis, Bruna Pintus, Chiara Morucci. 

 

LEAVE A REPLY