Home Green Style Saverio Maggio e i…varchi temporali

Saverio Maggio e i…varchi temporali

SHARE
saverio maggio

Dai vecchi ombrelli ai nastri audio alle videocassette persino ai materassi. Saverio Maggio ricicla e crea di tutto. Questi materiali, solo apparentemente inutili, risorgono a vera nuova vita e si trasformano in abiti e collezioni di moda.

Saverio Maggio, un vero outsider

Saverio Maggio è davvero un outsider. Laureato all’Accademia delle Belle Arti in pittura, insegnante e stilista, attraverso il progetto “Varchi temporali”, in sostanza ha deciso di recuperare questi materiali che altrimenti finirebbero buttati via e sprecati per riutilizzarli per la realizzazione di abiti, creazioni curiose e originali il cui obiettivo è anche quello di dare un nuovo valore a questi oggetti, rendendoli nobili.

Il progetto intende infatti elevare i diversi materiali di riciclo al rango di oggetti preziosi, destinandoli a un uso totalmente diverso da quello originario.

Saverio Maggio, una collezione da riciclo

I diversi modelli sono ispirati ad abiti del passato: dalla tunica medievale ispirata ai mosaici bizantini, al modello “Andrienne” delle principesse del ‘700, dallo stile impero, al modello del film “Il Gattopardo” fino ad  arrivare agli anni cinquanta e ai meravigliosi abiti “contemporanei” che sembrano appena stati creati per i moderni defilè di Parigi.

Insomma il riciclo è ormai arte e designer come Saverio Maggio ne fanno un’arte preziosa.

LEAVE A REPLY