Home Ricette Primi Spaghetti del pescatore sfigato di Niky Marcelli

Spaghetti del pescatore sfigato di Niky Marcelli

SHARE

E’ relativamente facile presumere che questo piatto sia nato dopo una battuta di pesca particolarmente infruttuosa o dopo che gli chef avevano espropriato i pescatori della Clam Chowder (vedi alla sezione “Zuppe”), talché quei rudi lupi di mare – o le loro mogli – si siano dovuti arrangiare con quello che avevano in casa, cioè molto poco. Cosa che fa di questa ricetta un must irrinunciabile per ogni single preso dai morsi della fame ma che si sia dimenticato di fare la spesa. Ammesso e non concesso che abbia in casa almeno i tre ingredienti di questo piatto, altrimenti pizza a taglio all’angolo!

 

Ingredienti per quattro persone:

 

500gr di spaghetti

Olio extravergine di oliva q.b.

4-5 limoni

Pepe q.b.

Limoni

Cuocete al dente mezzo chilo di spaghetti, scolateli e conditeli con cinque o sei cucchiaiate di olio crudo e il succo di cinque o sei limoni.

Pepe facoltativo!

 

Tegame di scrittore non ancora bollito è disponibile in E-book su tutti i principali portali on line.

Niky Marcelli

SHARE
Previous articleArte contemporanea al MACA di Acri
Next articleEurope, belli, svedesi e patinati
Niky Marcelli
Niky Marcelli, giornalista e scrittore, è nato a Milano ma si è trasferito quasi subito a New York e successivamente a Roma, dove ha risieduto fino al 2004, prima di coronare la sua vecchia aspirazione di andare a vivere in campagna. Cronista investigativo e critico di spettacolo, è stato uno dei «padri fondatori», nonché caporedattore, del settimanale satirico e di controinformazione «La Peste», per il quale ha firmato numerose inchieste. Ha collaborato successivamente con i quotidiani «L’Umanità», «Il Giornale d’Italia», «L’Avanti», «Libero»; con i periodici «Audrey», «Avvenimenti» e con molte trasmissioni di successo della Rai, tra cui «Via Teulada 66», «Piacere Rai Uno», «In Famiglia», «Domenica In». Come autore ha firmato nel 1993 il primo varietà prodotto e trasmesso dall’allora Tele Monte Carlo: «Specchio delle mie brame» - in collaborazione con l'agenzia Elite di John Casablancas - e, in teatro, la commedia «Capolinea», rappresentata con successo nelle stagioni 1997/98 e 1998/99. Nel 2003, per i tipi di Maretti, è uscita la sua raccolta di racconti «Sotto la pergola del bar che non c’è più». Dal 2004 al 2007 ha diretto l’agenzia web «Lo Sport». Dal 2003 al 2010 ha collaborato con il settimanale di satira politica «Veleno». Nel 2013, per i tipi di TEKE, è uscito il suo giallo “L’Ultimo Swing”. Nel mese di luglio 2015, sempre per i tipi di TEKE, pubblica il romanzo “La Contessa Rossa”. A maggio 2016, pubblica in e-book, la raccolta di racconti “Il senso di Giulio per Camilla” e il manuale di cucina “Tegame di scrittore non ancora bollito”.

LEAVE A REPLY