Home Eco Cultura Titanic, e se fosse affondato per colpa della luna?

Titanic, e se fosse affondato per colpa della luna?

SHARE

Un secolo dopo il disastro del Titanic, gli scienziati sembra abbiano trovato il colpevole inaspettato dello schianto: la luna. Chiunque conosce la storia o il film di successo sa che cio’ che affondo’ il transatlantico di 100 anni fa il mese prossimo è stato un iceberg.

Affondamento Titanic, la ricerca di Donald Olson

“Ma la connessione lunare può spiegare come un numero insolitamente elevato di iceberg siano entrati nel percorso del Titanic”, ha detto Donald Olson, un fisico delTexas State University, il cui team di astronomi forense ha esaminato il ruolo della luna. Da quando il Titanic affondò la mattina del 15 aprile 1912, uccidendo 1.517 persone, i ricercatori hanno sempre sostenuto qualche dubbio sull’incapacita’ apparente del capitano Edward Smith e degli avvertimenti che gli iceberg erano nella zona in cui la nave stava navigando. Smith era il capitano più esperto del White Star Line e aveva navigato nelle rotte del Nord Atlantico gia’ molte volte. Era stato assegnato al viaggio inaugurale del Titanic perché era un marinaio esperto e attento. Gli iceberg della Groenlandia del tipo che il Titanic ha colpito in generale restano bloccati nelle acque poco profonde al largo di Terranova e Labrador, e non possono muoversi verso sud fino a quando non si alzano le temperature e ricominciano a navigare, ha detto Olson. Perche’ un così gran numero di iceberg aveva galleggiato così a sud tanto da entrare nelle rotte di navigazione anche a sud di Terranova, quella notte? L’equipe ha studiato il percorso oceanografico Fergus,che ebbe un approccio insolitamente vicino alla luna nel gennaio 1912. Questo evento produsse un’insolita alta marea che permise agli iceberg a separarsi dalla Groenlandia molto prima del solito, e galleggiare verso sud, immettendosi in rotte di navigazione che erano state spostate ulteriormente a sud per timore che la primavera anticipasse il suo arrivo.

Un evento rarissimo

Olson ha detto che un evento cosi’ accade “una volta ogni molti secoli” e si è verificato il 4 gennaio 1912, quando la luna e il sole si trovano in fila da aumentare l’attrazione gravitazionale in maniera esponenziale. Allo stesso tempo, nel Gennaio 1912 in 1400 anni e’ stato il momento in cui la terra e la Luna sono al massimo avvicinamento, e il punto di massimo avvicinamento si e’ verificato entro sei minuti di luna piena. Questo evento astrofisico si era manifestato appena il giorno prima della tragedia. “Questa configurazione della crea una marea di raccolta di forze sugli oceani della Terra”, ha detto Olson. “Questo è un evento notevole”. La sua ricerca ha stabilito che per raggiungere le rotte di navigazione a metà aprile, l’ iceberg che ha colpito il Titanic doveva essersi staccato dalla Groenlandia nel gennaio 1912. L’alta marea causata dalla bizzarra combinazione di eventi astronomici sarebbe stata sufficiente per staccare gli iceberg e dare loro galleggiabilità sufficiente per raggiungere le rotte di navigazione entro aprile, ha detto. “In termini astronomici, le probabilità che tutte queste variabili si siano manifestate contemporaneamente e’, beh, astronomico,” ha detto.

La ricerca apparirà nel numero di aprile della rivista “Sky & Telescope“.

LEAVE A REPLY