Home Eco Cultura Un invito a tuffarsi nell’Eros, ma con arte …

Un invito a tuffarsi nell’Eros, ma con arte …

SHARE
Mostra Collettiva Nazionale SPLASH! UN TUFFO NELL’EROS a cura di Giorgio Di Genova dal 4 al 26 maggio 2019 alle SCUDERIE di PALAZZO CHIGI ALBANI, Soriano nel Cimino (VT)

L’Associazione Culturale Premio Centro, sotto la direzione e la cura del prof. Giorgio Di Genova, storico e critico d’arte, e la direzione artistica di Paolo Berti, con il patrocinio del Comune di Soriano nel Cimino, invita all’esposizione collettiva nazionale SPLASH! Un tuffo nell’Eros, dal 4 al 26 maggio 2019, all’interno delle sale delle Scuderie del Palazzo Chigi Albani (VT/Italia) – www.premiocentro.org

La mostra SPLASH! Un tuffo nell’Eros, nasce grazie alla collaborazione tra l’Associazione Culturale Premio Centro e la Galleria Vittoria di via Margutta a Roma, che da sempre promuovono l’Arte, lo dimostrano ora contando sulla presenza di circa 120 artisti in una ricca esposizione, che comprende anche opere di noti maestri storici (prestate da collezionisti) come Mino Maccari, Antonio Bueno, Ugo Attardi, Gianni Bertini, Sergio Vacchi, Gino Guida, Sergio Sarri, Gérard Tisserand e Pablo Picasso. Il programma della Mostra prevede infine, nei fine settimana del periodo espositivo, eventi in tema, workshop e performance (come da programma in coda all’articolo).

Ma, come anticipa il curatore prof Giorgio Di Genova – (…) Se Eros è un dio così potente e prepotente, potevano gli artisti restarne immuni? Nient’affatto, come dimostrano tante opere erotiche realizzate dagli artisti più famosi, e restate clandestine per le repressioni attivate da parte della religione, soprattutto cattolica, che giunge ad esaltare la verginità nelle donne e richiedere una condotta anti-natura come la castità ai preti ed alle monache. La presente mostra intende indagare i colloqui che gli artisti contemporanei continuano ad avere con Eros, soprattutto in esplicitazioni che esulano dal pornografico, che è riprovevole, seppur Apollinaire ebbe ad affermare che “dans les amours sublimes rien est vice”, in quanto è privo di amore e pertanto indulge al vizio. (…) Se vi interessa conoscere quale fu il vero peccato originale, il vero motivo della cacciata dall’Eden di Adamo ed Eva e del perché Caino uccise Abele, nonché le usanze erotiche e le relative opere d’arte anche di altre età e paesi, questa mostra ed il relativo catalogo vi daranno le risposte. –

Valter Sambucini, Lo sguardo della tigre, foto su tela 60×90, 2018

Del resto la cura di questa mostra del prof Di Genova segue ad un suo personale itinerario storico sul tema: – Glorificazione dell’Eros. Galleria La Margherita, Roma 1973, con un omaggio a Bellmer. – Esorcismo dell’Eros, Galleria La Margherita, Roma 1973, con un omaggio a Tono Zancanaro. – Nel 1983 la pubblicazione (con Bora, Bologna) de Il fantastico erotico. – Infine Nel regno di Eros, Villa Pellizzari, Querceta/Seravezza (LU) 1990.

GIORGIO DI GENOVA

Giorgio Di Genova (Roma, 23 ottobre 1933) che dal 1961 svolge un’intensa attività di critico d’arte, conferenziere, curatore di rassegne e mostre a tema, nazionali ed internazionali, è uno storico dell’arte italiano, noto anche per essere autore dei volumi della generazionale Storia dell’arte italiana del ‘900 (Edizioni Bora, Bologna, 1990-2010 – da cui è nato, a Pieve di Cento, un museo da lui diretto dal 1999 al 2005). Molte notizie su di lui e la sua lunga biografia artistica si possono trovare nel web, in particolare in un mio articolo, che presenta il suo ultimo libro/documento “Interventi ed erratiche esplorazioni sull’arte. La dialettica del mestiere di un critico”, Gangemi editore 2018. Il volume, con gli altri due che seguiranno, espone ed analizza una panoramica dell’arte contemporanea in tutta la sua vivacità, ma soprattutto non celando le sue mortificazioni o le sue disillusioni.

http://www.dailygreen.it/per-lo-scrittore-giorgio-di-genova-larte-e-cosa-viva/

Tono Zancanaro -Il changer = croisez de L’Osservatore Romano, cm 29,7 x cm 34,7 – 1945

Programma  MOSTRA SPLASH ! UN TUFFO NELL’EROS
Giorni di apertura : Tutti prefestivi e festivi – ore 10/13 – ore 15/ 19

 Sabato 4 maggio 2019 Cerimonia Inaugurale– ore 16,00. Saluto del Sindaco di Soriano nel Cimino, del Curatore Giorgio Di Genova e delle Autorità e Personalità presenti. Performance live di Giò Montez “ Dalle manifeste azioni di Giò Montez Azione n.13 Mercificazione atto/3. Intervento del Sessuologo Principe Danilo Moncada Di Monforte. Consegna dei Cataloghi. Apertura Mostra. Drink di benvenuto.

Domenica 5 maggio 2019. Apertura Mostra, dalle ore 10,30 alle 13,00. Pomeriggio dalle ore 15,30 alle 18,30. Dal mattino alla sera performance live di Giò Montez ed altri “Dalle manifeste azioni di Giò Montez Azione n.13 Mercificazione atto/IV”

Sabato 11 maggio 2019 – ore 10,00 -13,00 / ore 15,00/ 18,00 – nei locali della Mostra “Work-shop di disegno dal vero di una modella”. Iscrizioni libere su richiesta. Quota di partecipazione spese, € 20,00 a persona. Parteciperanno gli artisti che si saranno iscritti e saranno seguiti dall’Artista e Professore MARCO MARIA ZAPPA, Docente di Anatomia e tecniche pittoriche presso NABA di Milano. Apertura Mostra dalle ore 10,30 alle 13,00/dalle ore 15,30 alle 18,30.

Sabato 18 maggio 2019 – Apertura Mostra dalle ore 10,30 alle 13,00/dalle ore 15,30 alle 18,30. Conferenza tenuta dalla Dottt.ssa Francesca Pandimiglio , Docente e critica d’arte sul Tema “ L’Eros a Papacqua”.

Domenica 19 maggio 2019 – Apertura Mostra dalle ore 10,30 alle 13,00/dalle ore 15,30 alle 18,30

Sabato 25 maggio 2019 – Apertura Mostra dalle ore 10,30 alle 13,00/dalle ore 15,30 alle 18,30

Assegnazione premi e chiusura mostra – domenica 26 maggio 2019
Ore 11,00 – Cerimonia di Assegnazione del VI PREMIO CENTRO e consegna Premi con targa a vari autori partecipanti alla Mostra. Consegna degli attestati di partecipazione.
Ore 16,00 – Performance artistica di Marco Manzo presso la Sala dei Pilastri.
Saluti e chiusura mostra.

SHARE
Previous article25 aprile, la nostra Resistenza
Next articleMa Rainey, la madre del blues
Carla Guidi
Giornalista (pubblicista) iscritta ODG Lazio, ho collaborato per più di 10 anni con il settimanale (in cartaceo) Telesport, adesso con alcune testate e riviste periodiche, tra queste Abitare a Roma, il Paese delle donne, Malacoda, Lazio ieri ed oggi e Daily Green. Ho scritto alcuni libri sulla memoria storica quali Operazione balena - Unternehmen Walfisch sul rastrellamento nazista del 17 aprile 1944 al Quadraro, giunto alla sua terza edizione (Edilazio 2013); Un ragazzo chiamato Anzio sulle vicende dello sbarco alleato del 1944, alla sua seconda edizione (Onyx 2005/A.Sacco 2013). Infine l’ultimo in ordine di tempo, Estetica anestetica - Il corpo, l’estetica e l’immaginario nell’Italia del Boom economico e verso gli anni di Piombo (Robin edizioni 2018). Al mio attivo anche alcune pubblicazioni di poesia Come le bestie (Onyx edizioni 2004) La pace che ci meritiamo (Onyx Edizioni 2008), Fatti ad immagine d’Io (Progetto E-Publishing Reti Di Dedalus/Onyx Editrice dicembre 2016) infine ho curato, insieme a Massimo De Simoni l’antologia “I poeti incontrano la costituzione” (Ediesse editore gennaio 2017). Docente di Disegno e Storia dell’Arte, mi sono occupata anche di Computer Art dal 1981 e mie immagini sono state pubblicate nel volume “Computer image” di Mauro Salvemini (Ed. G.E.Jackson, 1985). Ho gestito una galleria d’Arte negli anni ‘70/’80 ed ho organizzato in seguito varie mostre, manifestazioni e convegni. Dal 1975 mi sono occupata anche di psicoanalisi e dal 1982 sono stata accettata dalla “Società italiana di psicodramma analitico”- SIPSA - in qualità di membro titolare. In seguito ad una formazione quinquennale con trainer internazionali, ho svolto attività di collaborazione presso la Società Medica italiana di Analisi Bioenergetica – SMIAB e sono divenuta membro titolare dell’ “International institute for Bioenergetic analisys” di New York rimanendo iscritta fino al 1995. Attualmente sono stata invitata più volte a relazionare a Convegni Nazionali ANS alla Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione, (Uni Roma 1 Sapienza, via Salaria 113) dal 9 giugno 2016 all’ultimo in ordine di tempo (del 07/12/2017) dal titolo Dal Villaggio globale alla crisi del Senso di appartenenza nazionale.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.dailygreen.it/home/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LEAVE A REPLY