Home Eco Culture Al via PLASTICAd’A-MARE eco festival plastic free

Al via PLASTICAd’A-MARE eco festival plastic free

SHARE

Dal 19 settembre al 10 ottobre si terrà al Porto Turistico di Roma PLASTICAd’A-MARE, eco festical plastic free.

La Natura sarà forse l’unica a ringraziare questo 2020 segnato dall’emergenza sanitaria del Covid-19. Le città, le campagne, le montagne, i boschi, ma soprattutto i mari, anche se per poco, sono tornati a respirare, rendendo ancora più evidente l’impatto spesso negativo dell’uomo sull’ambiente.

Temi che saranno al centro della seconda edizione di PLASTICAd’A-MARE, l’Eco Festival plastic free in programma al Porto Turistico di Roma, nel territorio del X Municipio e a Ostia Antica, dal 19 settembre al 10 ottobre, con le giornate clou del 26 e 27 settembre 2020.

Il progetto, ideato e curato da Nadia Di Mastropietro, è organizzato da Doc Live con la partecipazione di WWF Italia, Marevivo Onlus, Clean Sea Life e BlueMed. È vincitore dell’Avviso Pubblico Estate Romana 2020–2021–2022, fa parte di ROMARAMA 2020, il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale, ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

L’obiettivo del festival è quello di sensibilizzare il pubblico sul tema dell’inquinamento da plastica a discapito dei mari e sottolineare come questo materiale, opportunamente recuperato, possa trasformarsi da plastica a mare in plastica d’amare.
La manifestazione è a carattere pubblico e divulgativo, la partecipazione a tutti gli eventi è gratuita.

 

 

 

Nelle giornate centrali di sabato 26 e domenica 27 settembre al Porto Turistico di Roma si alterneranno dibattiti con esperti di tutela ambientale, talk-performance, live painting, concerti di musica dal vivo, laboratori per i più piccoli, e un’esposizione dei progetti finalisti della CALL for ARTISTS dedicata a creativi emergenti invitati a riflettere sul tema del riciclo della plastica (concorso aperto fino al 20 settembre, primo premio 1.000 euro).

Maggiori informazioni: www.plasticadamare.it/come-partecipare/.

A fare da cornice alle date clou del progetto saranno le “Esplorazioni tra natura e storia”, sei passeggiate guidate organizzate dal 19 settembre al 10 ottobre dai partner della manifestazione, WWF Litorale Laziale e Cyberia Idee in rete, per scoprire e imparare a tutelare il territorio di Ostia e Ostia Antica.

“Teatro” del festival sarà il territorio del X° Municipio di Roma, con le sue bellezze ambientali e architettoniche, i siti archeologici, le aree naturali, il litorale, le riserve e la storia racchiusa nel suggestivo borgo di Ostia Antica.

 

I principali appuntamenti

La partecipazione al Festival e a tutte le iniziative è gratuita, gli accessi liberi e contingentati nel rispetto delle vigenti normative di sicurezza anticontagio.

TALK-PERFORMANCE COLLETTIVACon WWF Italia

Sabato 26 settembre, ore 15.00/17.00
Laura Pintore
, naturalista esperta di cetacei in WWF Italia dal 2017 e Moby Dick, celebre street artist, da sempre impegnato nella salvaguardia della fauna marina, coinvolgeranno il pubblico in uno stimolante dialogo di parole e immagini realizzate in presa diretta, per presentare e raccontare l’affascinante mondo dei cetacei del Mediterraneo. Ad accompagnare la Talk-performance ci sarà un workshop di disegno live: sotto la guida di Moby Dick, il pubblico potrà partecipare alla realizzazione di opere che saranno poi esposte al Porto Turistico.

 

IL PUNTO SUL MARE – Il dibattito in compagnia di BlueMed, WWF Italia, Marevivo Onlus, Clean Sea Life

Domenica 27 settembre, ore 16.30
Tavola rotonda aperta al pubblico per esplorare insieme l’attuale stato di salute del mare e fare il punto sull’impatto dovuto al fenomeno del marine litter. Quali sono le attività dell’uomo che contribuiscono a questo fenomeno e quali sono le soluzioni da mettere in atto saranno al centro della discussione? Il focus sarà sul progetto pilota healthy plastic-free Med Sea di BlueMed, iniziativa di ricerca e innovazione sostenuta da 16 paesi del Mediterraneo, per cui il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) coordina azioni di supporto. Interverranno esperti del WWF Italia, referenti di Marevivo Onlus e di CleanSeaLife

progetto europeo supportato da Legambiente, CoNISMa, Fondazione Cetacea, MedSharks e MPNetwork, indicato dal Ministero dell’Ambiente come Best Practice nel G7 Plastics Workshop 2017 – che in questa occasione esporrà la mostra Clean Sea Life, frutto del proprio operato in materia di sensibilizzazione e di tutela del mare.

 

LIVE PAINTING – Arte sociale a difesa dell’ambiente con Moby Dick
Domenica 27 settembre
Lo street artist torna al Porto Turistico di Roma, a cui aveva già donato una sua opera realizzata durante la scorsa edizione di PLASTICAd’A-MARE, con un live painting a tema marino su supporto di grandi dimensioni.

Moby Dick è tra gli artisti riconosciuti internazionalmente come riferimento del pop surrealism italiano, da sempre impegnato nella difesa dell’ambiente e del mondo animale; collabora con numerose Ong ambientaliste e animaliste realizzando opere di arte pubblica in tutta Italia.

 

L’ESPOSIZIONE #PlasticFree – Giovani creativi in mostra
Sabato 26 e domenica 27 settembre, ore 11.00/20.00
Per tutta la durata dell’evento sarà allestito un percorso espositivo dedicato ai progetti selezionati tra quelli partecipanti alla CALL for ARTISTS. Il 27 appuntamento con la premiazione del vincitore.

MUSICA! – I concerti live di Vincenzo Fasano, Giulio Wilson e
Gabriella Martinelli
27 settembre, ore 17.30/20.00
Spazio alla musica da vivo con i concerti in versione acustica a cura di Doc Live. Si esibiranno sul palco del festival: Vincenzo Fasano, autore per moltissimi artisti di successo, disco d’oro con Elodie, accompagnato da Daniela Savoldi al violoncello (già con Le Luci della Centrale Elettrica), con Acquapunk, disco dedicato al tema dell’ecosostenibilità ambientale (www.youtube.com/watch?v=v7VRDE3S02U). Giulio Wilson, vincitore del 1 maggio Next 2019, e a breve in tour con i Musici di Guccini, ha scelto proprio PLASTICAd’A-MARE per il lancio del tour europeo. Prossimamente impegnato a Parigi, Amsterdam e nel prestigioso Italiart Festival di Dijon, ha appena pubblicato il singolo Estate Italiana, con la partecipazione di Roy Paci (www.youtube.com/watch?v=IJns-AspY8s). Gabriella Martinelli si esibirà in duo con Andrea Iannicola. Martinelli è attualmente in tour con VOX Concerti in molte città italiane, è reduce da Sanremo 2020, che l’ha vista arrivare in finale nella categoria giovani con Il gigante d’acciaio, brano dedicato a Taranto e alla sensibilizzazione sul problema dell’ILVA. È un’artista poliedrica, attenta alle tematiche ambientali di cui da sempre è promotrice (www.youtube.com/watch?v=F8_7EJ43WMc)

PER I PIÙ PICCOLI – Workshop e laboratori

26 e 27 settembre, 11.00-13.00 e 15.00-17.00
Tutti i giorni sono in programma, al mattino e al pomeriggio, laboratori gratuiti dedicati a bambini e ragazzi: “L’ambiente marino a portata di mano” e “La fisica del mare”, a cura di The Science Zone; EcoMusic-LAB a cura di Prototipi di Scartus dell’associazione culturale Vibrazioni.

LA SCOPERTA DEL TERRITORIO – Passeggiate ambientali
Dal 19 settembre al 10 ottobre

19 settembre, sabato
Guida storica teatralizzata al Borgo di Ostia Antica fino all’argine del Tevere. Appuntamento: Stazione di Ostia Antica, ore 17.00  

20 settembre, domenica
Guida naturalistica alla Pineta di Castel Fusano, itinerario lungo il Canale dei Pescatori fino al Castello Chigi. Appuntamento: Stazione Castel Fusano, ore 17.00.

26 settembre, sabato
Guida Storica teatralizzata al Borgo di Ostia Antica dal ‘400 al ‘900: visita al Salone Riario e alla Bonifica di Ostia. Appuntamento: Stazione Ostia Antica ore 17.30.   

 

 

3 ottobre, sabato
Guida Storica a Ostia tra Liberty e Razionalismo. Appuntamento: Regina Pacis, ore 17.30.

4 ottobre, domenica
Guida Storica teatralizzata a Castel Fusano, la macchia bassa, la pineta e la lecceta fino alla Via Severiana. Appuntamento: Stazione Cristoforo Colombo ore 17.00.
10 ottobre, sabato
Guida Naturalistica alla Pineta Acqua Rossa. Appuntamento: Stazione Lido Nord Ostia, ore 17.00.

 

LEAVE A REPLY