Home Ecoturismo Il ‘Nido’, a Nettuno la casa sull’albero

Il ‘Nido’, a Nettuno la casa sull’albero

SHARE
Nido

Dormire e svegliarsi sospesi tra cielo e terra, vivere la tranquillità tra i grandi rami di un albero secolare. Un Nido d’amore, una coccola fra le nuvole con tutta la comodità che desideri, ed un tocco di lusso e raffinatezza per rendere il tuo soggiorno ancora più speciale”: queste le parole con le quali l’Agriturismo Nuova Fattoria, vera oasi ospitante della campagna pontina, accoglie i suoi viaggiatori nella suite laziale più green e romantica che ci sia.

Il Nido, un rifugio nel verde

Seconda casa sugli alberi del nostro Stivale (la prima, dal nome la Piantata, si erge su una distesa di lavande del viterbese) il Nido è davvero un rifugio suggestivo e delizioso situato a circa 6 km da Nettuno. Immaginate di risvegliarvi nella natura, accerchiati dalla prospettiva d’una verde cornice, oltre che cullati dal retrogusto di iodio che arriva silenzioso dal mare, proprio adagiato ad un passo dal vostro buongiorno: è mattino e nell’ampia terrazza, ancora scalzi e con gli occhi arricciati, potrete assaporare una colazione rigorosamente a km 0. Pane appena sfornato e saporitissime marmellate biologiche, frutto dello stesso orto dell’agriturismo e presentate su dei vassoi dalle scenografiche composizioni.

La tradizione di una una famiglia legata all’amore per la natura

Il Nido, che non manca d’incantare i suoi ospiti con una grande vasca green, da sfruttare all’aria aperta nell’intimo d’un giardino privato, si sorregge sulle radici d’un albero intriso di linfa vitale e ricordi. E’ la storia molto bella di una tradizione di famiglia legata all’amore per la natura e gli alberi: la suite, infatti, nasce tra i rami di un pioppo piantato dal nonno di Michela, oggi proprietaria dell’Agriturismo Nuova Fattoria insieme alla sorella, chef del bio ristorante interno alla struttura. E’ lo stesso albero ai piedi del quale la nonna, anziana e ammalata, veniva spesso accompagnata dai figli; là restava seduta, incantata ad accarezzare la corteccia del pioppo, commossa dal tenero ricordo del marito. E così che nasce il Nido, nell’aprile del 2012, su spinta della mamma di Michela, da sempre sognante del costruirci sopra una casetta.

Il Nido, una suite che vi coccola dal tramonto all’alba

Meravigliosa al tramonto, e ancor di più con l’arrivo del crepuscolo, quando una poetica illuminazione notturna ne accentua ogni fascino, la suite saluta i suoi invitati con un libro degli ospiti che già da solo la dice lunga sulla bellezza del posto: il taccuino, scritto con inchiostro rigorosamente verde, pullula di accurati (e accorati) disegni affiancati da frasi di ringraziamento entusiaste e piene di riconoscenza.. Ad appena un anno dall’apertura, il Nido conta già tanti fedeli affezionati. E voi? Siete pronti ad abitare per una notte la natura, riassaporando il gusto del tempo che scorre lentamente? Vivere un piccolo sogno, rifugiati sulla cima d’un albero, non è più solo possibile per Candy Candy o altri personaggi immaginari.

LEAVE A REPLY