Home Eco Culture Le difese immunologiche in un tempo virale

Le difese immunologiche in un tempo virale

SHARE
L’ultimo libro del dott Marco Lombardozzi – Come difendersi dalla paura dei virus. Piccolo manuale di soccorso per un tempo virale – Galeno Editore 2020.

Il dott. Marco Lombardozzi http://www.lombardozzi.it medico chirurgo, psicoterapeuta, specialista medicina naturale, omeopatia naturopatia, psicologia bioenergetica, è conosciuto per le sue indagini e ricerche sulle possibili integrazioni tra le varie conoscenze, mediche allopatiche, omeopatiche e psicoterapeutiche, utilizzandole in un’unica dimensione sulla persona come unità interattiva. E’ conosciuto anche attraverso l’opera divulgatrice dei suoi libri, dei quali, l’ultimo in ordine di tempo, ha cominciato a scriverlo proprio durante il lockdown di marzo-maggio 2020. Ecco le sue parole di introduzione al volume:

DOTT MARCO LOMBARDOZZI

Come difendersi dalla paura dei virus. Piccolo manuale di soccorso per un tempo virale

  • Mi è venuta l’idea di scriverlo perché, parlando con i miei pazienti, durante le videochiamate, mi rendevo conto che, al di là dello specifico timore rispetto alla situazione pandemica da Covid-19, c’era qualcos’altro. Qualcosa stava succedendo nel cervello della gente con cui mi relazionavo. Non era solo una legittima paura e un conseguente atteggiamento di cautela, avvertivo un cambiamento di stato mentale, una disperata consapevolezza che il mondo, come lo conoscevamo prima, non esisteva più, non c’erano più punti di riferimento e compariva un nuovo scenario davanti agli occhi dell’umanità: il terrore. (…) Esistono veri e propri mutamenti nel nostro organismo, anche anatomo-funzionali, che intervengono durante situazioni come per esempio il lockdown per covid-19. Sono mutamenti importanti che possono condizionare l’intera vita di uomini e donne, per un periodo di tempo circoscritto, ma in alcuni casi anche per sempre. Sono mutamenti che possono distruggere gli equilibri emotivi così come quelli immunologici, con conseguenze gravi, se non si corre ai ripari. Per questo, dopo una breve escursione sul mondo dei virus, in questo libro ho fornito elementi assolutamente pratici, su come affrontare la paura, sia con strumenti psicologici sia con strumenti farmacologici. La via esiste, ve lo assicuro, ce la possiamo fare a uscire dalle tenebre del terrore che paralizza. Abbiamo tante armi che possono aiutarci a portare luminosità dove si è insinuato il buio, a portare gioia dove si è insediata la tristezza, a portare speranza dove è arrivata la disperazione. (…) – https://galenoeditore.it/prodotto/come-difendersi-dalla-paura-dei-virus-piccolo-manuale-di-soccorso-per-un-tempo-virale-e-book/

Importante sapere che il libro ha le caratteristiche di un vero piccolo manuale consultabile anche come e-book, ma denso d’informazioni e di indicazioni terapeutiche, nonché elenchi di farmaci omeopatici e fitoterapici, di sostanziali istruzioni sull’alimentazione corretta, rispettando alcuni semplici e fondamentali principi.

COPERTINA DEL LIBRO IL NUOVO CORPO E LA MENTE

Un manuale quindi facilmente comprensibile anche da i non tecnici, sul quale riflettere nei momenti liberi dalla nostra frenetica quanto pessimistica cultura del postmoderno, perché contiene vari approfondimenti interattivi, anche l’analisi di ardui passaggi storici sull’evoluzione dei virus sulla terra (virus che ci hanno accompagnato in tutte le nostre fasi evolutive) e sulle loro capacità di mescolare i loro geni con quelli della cellula ospite, mettendo l’accento però sul fondamentale contributo che essi hanno determinato nell’evoluzione dell’umanità.

I microrganismi presenti nel nostro corpo sono un numero spropositato, e molti non lo sanno: noi siamo formati da circa dieci miliardi di cellule, e per ogni cellula si contano 10 batteri, cioè cento miliardi di batteri; a sua volta, ogni batterio ospita dieci virus, portando il conto a milioni di miliardi di virus. Si calcola che solo nell’intestino ci siano 100 trilioni di microbi divisi in oltre 800 gruppi microbici diversi. In questa comunità tutti i costituenti vivono in simbiosi tra loro e con le cellule umane; l’intero insieme di questi microrganismi è fondamentale per la nostra vita, se non li avessimo nel nostro corpo, non potremmo assolutamente vivere! Si considera che circa l’80% delle nostre malattie è dovuto allo squilibrio di tutto questo mondo di microrganismi, che devono pertanto essere mantenuti nel nostro corpo e bisogna ripristinarli quando vengono meno, come accade con l’uso eccessivo di antibiotici, a seguito di malattie metaboliche, o come conseguenza di un’alimentazione non corretta. Ma anche i batteri, come i virus, da un lato sono fondamentali per la nostra vita, dall’altro possono ucciderci (…)

Impossibile farne un riassunto in poche righe, poiché proprio la semplicità del linguaggio, permette al lettore di addentrarsi nell’analisi di sistemi complessi, comprendendo citazioni e spiegazioni dettagliate su termini quali “spillover” o salto di specie e di come avvenga più facilmente nei virus che codificano i loro genomi come RNA, mentre quelli che lo codificano come DNA hanno minori capacità di attuare il salto di specie … che lo stesso sistema immunitario risulta essere un apparato molto complesso, ma estremamente condizionato dai messaggi che arrivano dal cervello. Per questo la Medicina ormai utilizza un nuovo modello di lettura e applicazione terapeutica che si chiama PsicoNeuroEndocrinoImmunologia (P.N.E.I.) il quale imposta la diagnosi e la cura partendo dal presupposto che Psiche e sistemi Neuroendocrinoimmulogici siano strettamente correlati. Tutto questo è ampiamente dimostrato da ricerche e studi pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche.

E’ solo quando lasciamo andare “chi siamo” che diventiamo “chi possiamo essere”. Lao Tzu

COPERTINA DEL LIBRO DI PAURA SI VIVE

Tra le molte le citazioni, doverosa quella di quando Rita Levi Montalcini scoprì una neurotrofina, il Nerve Growth Factor e vinse il premio Nobel. Apprendiamo quindi che il meccanismo che innesca la paura è regolato proprio dalla molecola BDNF (Brain Derived Neurotrophic Factor). La paura si genera all’interno dei circuiti neuronali e viene immagazzinata in una specifica regione del cervello: l’amigdala. La molecola BDNF poi connette l’amigdala al nucleo paraventricolare dell’ipotalamo, il cosiddetto direttore d’orchestra e quindi dell’armonizzazione degli ormoni in un equilibrio dinamico che chiamiamo stato di salute. L’ippocampo fa parte del sistema limbico del cervello e alterazioni di questo sistema possono produrre vari disturbi, ma se l’ippocampo si rimpicciolisce e l’amigdala si ingrossa, quello che può succedere è divenire docili o indifferenti agli stimoli emozionali.

In poche parole se il nostro sistema adattativo di difesa è ottimale, pochi microrganismi riusciranno a debellarlo, quindi il microrganismo implicato ha importanza, ma ancor più ne ha il “terreno” psiconeuroendocrinoimmunologico. Si sta parlando quindi di un ambito di cultura medica con un metodo terapeutico modernissimo chiamato Medicina di Modulazione dei Sistemi, anche di molto altro non semplificabile in poche righe … della sindrome da evitamento quando si mette in atto la rimozione dell’evento doloroso … quando invece prevale la paura di solito è un irrazionale e persistente stato fobico che si impossessa della persona, la quale percepisce di non riuscire più a dominare questa emozione invasiva … Nel libro vengono presi in esame la Biderman’s chart, le endorfine naturali, cos’è il “Butterfly Hug”… Ai lettori la scoperta di un mondo che non credevano esistesse.

Una freccia può essere scagliata solo tirandola prima indietro. Quando la vita ti trascina indietro con le difficoltà, significa che ti sta per lanciare in qualcosa di grande. Concentrati e prendi la mira – Dalai Lama

La Casa editrice Galeno è un progetto editoriale, ma vuole essere soprattutto un luogo virtuale che, oltre a pubblicare libri, vuole essere luogo di incontro e di scambio culturale, una sorta di ἀγορά (agorà, piazza) della quale la βιβλιοθήκη (biblioteca) è solo la logica conseguenza, con intento di divulgazione e approfondimento nei diversi temi del sapere scientifico e umanistico. E’ stata fondata da Angelo Micozzi, un medico che ha dedicato la sua vita professionale allo studio dell’omeopatia e della filosofia, con il consapevole compito di recuperare la scienza perduta, mediante le traduzioni di Hahnemann, fino ad esplorare le propaggini di questa conoscenza nelle diramazioni olistiche dell’immunologia.

COPERTINA DEL LIBRO IL FARMACO DELL’INCONSCIO

Il dr. Marco Lombardozzi si è laureato in Medicina e chirurgia presso l’Università “La Sapienza” di Roma discutendo la prima tesi sperimentale sul farmaco omeopatico.
È stato direttore dell’Istituto Riza di Medicina Psicosomatica di Roma e collaborato con l’omonima rivista. È stato vice direttore facente funzioni presso l’ospedale S. Agostino di Roma. Ha fondato e diretto la rivista Naturopatia/Omeopatia. È stato responsabile dell’ambulatorio di Omeopatia presso l’ospedale Israelitico di Roma. Ha studiato cinque anni a New York la psicoterapia Bioenergetica con A. Lowen e L. Hochman. È presidente dell’associazione Medicina di Modulazione dei Sistemi. È autore di numerosi libri, ne citiamo alcuni: – Il Nuovo Corpo e la Mente di Marco Lombardozzi, Osvaldo Sponzilli, Giovanni Francesco Di Paolo – Editore: Edizioni Mediterranee 2016 – Le diverse soluzioni, proposte attraverso le differenti tecniche esposte in questo libro infatti, scritto a più mani, portano in sé un’immagine nuova, una visione originale, che dall’omeopatia alla spagyria, dall’antroposofia alla microkinesiterapia, alla psicosintesi, permettono di dare un volto concreto al forte disagio che il “dolore dell’anima” conduce e trasforma.

– Di paura si vive. Sei livelli per comprendere e superare gli attacchi di panico e le fobie – edizioni Koinè Nuove Edizioni, 2009 Il farmaco dell’inconscio – ediz. Riza libri 1982

N.B. Quando si parla di omeopatia, agopuntura e altre medicine cosiddette non convenzionali è importante sapere che la corte suprema ha emanato una sentenza il 21 maggio 2003 in cui sancisce che le suddette medicine devono essere esclusivamente praticate dai medici, al fine di tutelare la salute pubblica. Inoltre molti ordini dei medici, tra cui quelli di Roma e Milano, hanno istituito al loro interno i registri degli omeopati, agopuntori, fitoterapeuti, omotossicologi ed antroposofi.

SHARE
Previous articleMali Weil e MUSE lanciano Life Like. Design Multispecie
Next articleAll’Avana un monumento a John Lennon
Carla Guidi
Giornalista (pubblicista) iscritta ODG Lazio, ho collaborato per più di 10 anni con il settimanale (in cartaceo) Telesport, adesso con alcune testate e riviste periodiche, tra queste Abitare a Roma, il Paese delle donne, Malacoda, Lazio ieri ed oggi e Daily Green. Ho scritto alcuni libri sulla memoria storica quali Operazione balena - Unternehmen Walfisch sul rastrellamento nazista del 17 aprile 1944 al Quadraro, giunto alla sua terza edizione (Edilazio 2013); Un ragazzo chiamato Anzio sulle vicende dello sbarco alleato del 1944, alla sua seconda edizione (Onyx 2005/A.Sacco 2013) Estetica anestetica - Il corpo, l’estetica e l’immaginario nell’Italia del Boom economico e verso gli anni di Piombo (Robin edizioni 2018). Sempre per Robin edizioni il libro socio-fotografico in collaborazione con Valter Sambucini e presentazione di Franco Ferrarotti - Città reali, città immaginarie - Migrazioni e metamorfosi creative nelle società nell’Antropocene tra informatizzazione ed iper/urbanizzazione, presentato pochi giorni fa al bookstore del Palaexpo. https://www.palazzoesposizioni.it/evento/presentazione-del-libro-citta-reali-citta-immaginarie-di-carla-guidi Al mio attivo anche alcune pubblicazioni di poesia su tematiche ambientali Come le bestie (Onyx edizioni 2004) La pace che ci meritiamo (Onyx Edizioni 2008), Fatti ad immagine d’Io (Progetto E-Publishing Reti Di Dedalus/Onyx Editrice dicembre 2016) infine ho curato, insieme a Massimo De Simoni l’antologia I poeti incontrano la costituzione (Ediesse editore gennaio 2017). Docente di Disegno e Storia dell’Arte, mi sono occupata anche di Computer Art dal 1981 e mie immagini sono state pubblicate nel volume “Computer image” di Mauro Salvemini (Ed. G.E.Jackson, 1985). Ho gestito una galleria d’Arte negli anni ‘70/’80 ed ho organizzato in seguito varie mostre, manifestazioni e convegni. Dal 1975 mi sono occupata anche di psicoanalisi e dal 1982 sono stata accettata dalla “Società italiana di psicodramma analitico”- SIPSA - in qualità di membro titolare. In seguito ad una formazione quinquennale con trainer internazionali, ho svolto attività di collaborazione presso la Società Medica italiana di Analisi Bioenergetica – SMIAB e sono divenuta membro titolare dell’ “International institute for Bioenergetic analisys” di New York rimanendo iscritta fino al 1995. Attualmente sono stata invitata più volte a relazionare a Convegni Nazionali ANS alla Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione, (Uni Roma 1 Sapienza, via Salaria 113) dal 9 giugno 2016 all’ultimo in ordine di tempo (del 13/12/2019) dal titolo Il Turismo sostenibile in periodo di crisi: una riflessione sociologica.

LEAVE A REPLY