Home Green Economy L’edilizia punta sull’efficienza energetica

L’edilizia punta sull’efficienza energetica

SHARE
edilizia ed efficienza sostenibile

Il comparto dell’edilizia vive di continue evoluzioni, in virtù anche di una popolazione mondiale che continua a crescere a ritmi sostenuti. Entro il 2050 si raggiungeranno, infatti, i 9 miliardi di persone, due terzi delle quali vivranno nelle città: in tal senso, in termini di progettazione urbanistica, le sfide legate ad una crescita tanto accelerata si moltiplicano. Dallo sviluppo delle competenze, alla semplificazione dell’intera filiera, fino a una maggiore apertura verso le soluzioni BIM: oggi più che mai è imprescindibile accogliere il cambiamento.

Quali strategie possono essere adottate, fin d’ora, per far fronte alle esigenze del futuro? In sintesi, puntare ad una maggiore efficienza, valorizzando ogni opportunità con un approccio volto a investire in professionalità, competenze e nella semplificazione dei processi. In tal senso, oltre ad una corretta progettazione dell’involucro edilizio, è fondamentale valutare attentamente anche il layout degli spazi interni.

Chi ben comincia è a metà dell’opera

Se l’esterno di un edificio ne definisce l’appeal architettonico, gli interni ne determinano il comfort e la fruibilità: i controsoffitti rivestono un ruolo fondamentale in tale contesto, migliorando l’illuminazione e le performance acustiche, grazie a metodi sempre più avanzati che facilitano il compito di architetti, progettisti ed installatori.

Coinvolgere i produttori di controsoffitti, sin dalle prime fasi della progettazione e definizione del capitolato, consente di instaurare una collaborazione proficua e sinergica, fondata sulla condivisione di idee e suggerimenti al fine di superare i risultati raggiunti con le prassi tradizionali. È così possibile ponderare gli elementi di maggior criticità fin dal principio, prevenendo potenziali revisioni nell’avanzamento dei lavori. Un team coeso opera in modo più produttivo, un requisito essenziale per soddisfare una domanda di mercato in continua crescita che va di pari passo con l’incremento demografico.

Da sempre insieme ai professionisti

In un mondo dinamico come il nostro, rapidità, semplicità ed affidabilità sono criteri decisivi, anche nel settore dei controsoffitti. In tal senso, Armstrong Ceiling Solutions – azienda specializzata nella produzione e commercializzazione di soluzioni complete per controsoffitti acustici – si impegna a garantire un servizio di prima classe ad ogni livello, dall’offerta di soluzioni leader del mercato al supporto di esperti qualificati, fino alla formazione. Grazie al suo eccellente know-how, ad una solida supply chain e ad una presenza a livello europeo, l’Azienda è in grado di rispondere ad ogni esigenza, anche la più complessa, in modo tempestivo, contribuendo a ridurre al minimo il rischio di ritardi imprevisti.

Un lavoro a regola d’arte

I General Contractor sono chiamati ad assumersi responsabilità sempre maggiori e ad occuparsi di ogni aspetto inerente l’opera, con un’ovvia ricaduta verso una progressiva despecializzazione. Sebbene si possano riscontrare dei benefici nel breve periodo, nel lungo termine le inefficienze derivanti dall’affidarsi a figure non specializzate possono potenzialmente compromettere la capacità di soddisfare le richieste e rispettare gli standard qualitativi.

In tal senso, Armstrong Ceiling Solutions ha intensificato l’impegno nei confronti dei General Contractor, attraverso partnership in tutta Europa. Ciò ha permesso all’Azienda di accogliere le sfide di diversi mercati, capitalizzando una conoscenza approfondita grazie a cui ha allineato servizi offerti e assistenza tecnica. Preservare tale livello di specializzazione è un’autentica missione per Armstrong Ceiling Solutions: i General Contractor possono così attingere all’expertise del team Armstrong al fine di mettere in atto best practice, in termini di riduzione dei costi e di efficienza del sistema edificio.

Tutti i vantaggi del BIM

La digitalizzazione interpreta un ruolo sempre più rilevante in ogni aspetto dell’edilizia, dove l’attenzione meticolosa all’analisi dei dati diventa un imperativo imprescindibile, di cui il Building Information Modelling (BIM) è protagonista, a garanzia di un’efficienza superiore.

I benefici del BIM sono molteplici, non ultimo in termini di miglioramento della collaborazione e snellimento dei processi decisionali. Tale metodologia consente, inoltre, di ridurre le revisioni ed eliminare i costi derivanti dalla duplicazione dei progetti, valorizzando talenti e capitali in altri ambiti. Tuttavia, si evidenzia come una quota importante del settore non si sia ancora dotata del BIM, continuando a preferire metodologie tradizionali e comprovate. In considerazione delle stime di crescita demografica, secondo cui tra soli 30 anni la popolazione mondiale raggiungerà i 9 miliardi di persone, il comparto nel suo complesso risulta già essere in ritardo nell’accogliere tecniche e tecnologie orientate al futuro e nella ricerca proattiva di nuovi metodi.

Prodotti ad alto contenuto di efficienza

Oltre ai servizi ed al supporto di qualità, anche la scelta dei prodotti contribuisce a potenziare l’efficienza dei progetti, in termini di facilità di installazione e di sostenibilità ambientale. Due vantaggi soddisfatti appieno dalle soluzioni presenti nel portfolio di Armstrong Ceiling Solutions.

L’Azienda, leader a livello mondiale, è in grado di offrire una gamma diversificata e completa di prodotti dalle elevate prestazioni tecniche, che includono pannelli, sistemi di sospensione e kit per canopy, in grado di semplificare la posa e la manutenzione, a favore di una maggiore celerità nel completamento dei cantieri.

Per concludere, ad oggi circa il 60% dei materiali viene utilizzato per creare e conservare le aree edificate e una significativa quota di tali materiali termina il proprio ciclo di vita nelle discariche. I prodotti riciclabili e riutilizzati, dunque, apportano un notevole valore aggiunto, sia ai processi sia in termini di eco-sostenibilità. L’offerta Armstrong Ceiling Solutions include un’ampia selezione di sistemi certificati Cradle to Cradle (C2C), realizzati responsabilmente e riutilizzabili all’infinito. Lo standard C2C, già richiesto nell’esecuzione di opere negli Stati Uniti e in Europa, è destinato a diffondersi in modo sempre più capillare, configurandosi quale strumento a supporto di una politica ambientale trasparente da parte dei General Contractor, a favore delle generazioni future.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.dailygreen.it/home/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LEAVE A REPLY