Home Ecoturismo Melbourne e dintorni, cinque eco idee da vivere

Melbourne e dintorni, cinque eco idee da vivere

SHARE

Città dell’Australia sud-orientale, inferiore per densità demografica solo a Sidney, Melbourne è una metropoli giovane, cosmopolita e piena di verde. Eccovi allora un breve pentalogo di spunti green da assaporare in questa vivace città australe, andando anche un po’ oltre i suoi confini.

L’Australia, un sogno di molti

Lontana da patinature e reiterate restituzioni mediatiche, l’Australia vive nell’immaginario di quelle bellezze distanti e, forse proprio perché avallate dalla difficile raggiungibilità economica dei più, estremamente desiderate. Eppure, fosse solo per una virtuale attraversata del mondo (a zero emissioni di anidride carbonica, almeno quello), il nostro focus di questa settimana si concede di puntare, proprio su Melbourne, i suoi riflettori.

1) Un picnic ai Royal Botanic Gardens di Melbourne

Non perdetevi un picnic ai Royal Botanic Gardens di Melbourne, un’oasi di verde dentro la città, totalmente gratuita. Estesi su una superficie di trentasei ettari,  Royal Botanic Gardens sono divisi in sezioni tematiche, tra cui il singolare giardino delle erbe e l’altrettanto affascinante giardino delle rose. Ricchi di alberi maestosi, e svariate specie botaniche, permettono anche un saluto ai cigni del lago, oltre alla vista di una grande quantità di uccelli australi. Una vera esplosione di natura.

Melbourne

2) St. Kilda Beach, la spiaggia più famosa di Melbourne

Godetevi il rilassante orizzonte di St. Kilda Beach, la spiaggia più famosa di Melbourne, distante poco più di una quindicina di minuti dalla città. Da mappare magari a bordo di rollerblade, permette di assaporare l’oceano e di fare visita, all’imbrunire, ai simpatici pinguini che ne animano il piccolo porto.

Melbourne

3) Lo stato di Victoria, alla scoperta dei vini locali

Lo stato di Victoria, grazie alla diversità dei climi e dei terreni che lo caratterizzano, è una delle destinazioni vinicole più rinomate a livello mondiale. Sperimentate l’ebbrezza del turismo eno-gastronomico locale, sulla scia di degustazioni di cibi tipici scanditi da sorsi di vini australi, quali Brown Brothers, De Bortoli e Domaine Chandon.

Melbourne

4) La Great Ocean Road

Andate alla scoperta della famosa GOR, la Great Ocean Road, una strada panoramica lunga oltre 300 km e ricca di paesaggi mozzafiato e storia (la strada fu realizzata da 3000 soldati armati di picconi e pale che, tra gli anni ‘20 e ‘30, scavarono la roccia per costruire questa via). Dalle coste selvagge, dove il surf la fa da padrone, la Great Ocean Road regala la vista unica dei famosi Dodici Apostoli, dei maestosi faraglioni calcarei che si ergono al largo della costa del Mare Antartico. Percorretela salutando koala, canguri, uccelli acquatici fino a soffermarvi a Warrnambool, dove potrete osservare le balene australi durante la loro migrazione annuale. Lungo la Great Ocean Road, consigliamo di pernottare presso il Cape Otway Ecolodge, una struttura che offre, ai turisti più sensibili alle tematiche green, la possibilità di impegnarsi attivamente nella conservazione della biodiversità.

Mebourne

5) Nuotare tra delfini e cavallucci marini

A largo della penisola di Mornington, ad appena un’ora di auto da Melbourne, potrete nuotare tra cavallucci marini, seppie, merluzzi di roccia e dragoni di mare nel cuore del Parco marino di Port Phillip Heads. Nella Sorrento australiana, infine, non dimenticate di stringere amicizia con i delfini immergendovi nel pieno del loro ambiente naturale.

Melbourne

LEAVE A REPLY