Home Ecoturismo Portami a Roma, esperienze guidate e sensoriali in chiave green

Portami a Roma, esperienze guidate e sensoriali in chiave green

SHARE
Tour sostenibili
Portami a Roma contro lo spreco dell'acqua

Portami a Roma è un nuovo progetto sfidante e orientato al futuro, nato sull’onda della resilienza e di un nuovo Rinascimento del turismo italiano: far conoscere tutte le bellezze della Capitale fornendo, a turisti e romani, una bussola naturale capace di guidare, in modo responsabile e sostenibile, i loro passi di ri(scoperta) nella Città Eterna.

Portami a Roma, arrivano i tour che rispettano l’ambiente

Classificata tra le 10 città più verdi d’Europa, Roma è una metropoli ricca di beni archeologici, storico artistici e parchi meravigliosi, che può e deve essere protetta, valorizzata e amata, con un consapevole occhio di riguardo al futuro.

Ecco perché Portami a Roma, giovanissima figlia di Massari Travel, ha deciso non solo di sposare l’Agenda 2030, ovvero i 17 obiettivi definiti dalle Nazioni Unite per uno Sviluppo Sostenibile, da realizzare entro il 2030, ma di farlo abbracciando una filosofia eco-friendly a tutti i livelli.

Tutte le guide e i collaboratori del Tour Operator romano, nato da una lungimirante idea di Sabrina Anna Massari, sono impegnati nel ridurre l’uso delle bottiglie di plastica e nel valorizzare l’acqua della capitale.

Insieme a un iPad ricco di immagini e ricostruzioni storiche, le troverete minute di una bianca ed elegante borraccia firmata Portami a Roma, pronta a sostare durante i nostri tour davanti agli innumerevoli nasoni, le tipiche fontanelle capitoline, per sensibilizzare turisti e passanti sul tema dello spreco e della produzione di oggetti di plastica.

Per sostenere la green economy, inoltre, Portami a Roma non solo esclude dalle sue logiche gestionali i pagamenti senza l’utilizzo di contanti, al fine di aiutare la lotta all’evasione fiscale, ma si fa anche promotrice di voucher digitali all’insegna di una filosofia paperless sempre più ecologica.

Percorsi multisensoriali e visite guidate esperienziali, così Portami a Roma valorizza l’enogastronomia locale

Partecipare a una visita guidata, disegnata da Portami a Roma, equivale non solo a immergersi in un viaggio alla scoperta delle radici millenarie di Roma e dei suoi innumerevoli siti Patrimonio dell’Unesco, ma anche ad assaporarne letteralmente la storia, le sue tradizioni e i suoi sapori.

Tutte le visite guidate sono riservate a piccoli gruppi e disponibili anche privatamente su richiesta, non solo in italiano ma anche in lingua inglese e in spagnolo.

È possibile ripercorrere la storia della comunità ebraica romana, una delle più antiche d’Europa, sorseggiando vino kosher e degustando un croccante carciofo alla giudia, dal cuore morbido all’ombra del Portico d’Ottavia (grazie all’esperienza sensoriale Viaggio nella Roma Ebraica tra storia ed enogastronomia)

E ancora, assaggiare uno squisito maritozzo con la panna, dopo aver scoperto i segreti della Basilica di San Pietro in un’esperienza nell’arte sacra ricca di aneddoti e fede dal, non casuale, nome San Pietro Espresso.

O, perché no, degustare un aperitivo in una storica caffetteria di San Giovanni, dopo aver visitato la Cattedrale di Roma e i resti delle antiche dimore che un tempo sorgevano intorno alla celebre Basilica, costruita su volere dall’Imperatore Costantino partecipando al tour Aperitour alla scoperta di San Giovanni, dalla Basilica alle antiche dimore).

Non mancano i trekking urbani alla scoperta degli angoli meno noti della città, dalla street art nell’emergente e multietnico quartiere di Torpignattara a passeggiate all’insegna dell’architettura dell’Eur, uno dei quartieri più iconici e moderni della Capitale (Street Walking Tour a Torpignattara e Alla scoperta dell’Eur, dal sogno interrotto dell’Esposizione Universale ai giorni nostri).

E ancora, visite guidate nel verde, come quella Tramonto al Pincio e i segreti di Villa Torlonia, passeggiata nel parco, o esperienze enogastronomiche esclusive come quella offerta dal tour Roma Caput Vini o dall’alternativo  Colosseo, Foro e Palatino a piccoli sorsi, nato sull’onda del nuovissimo progetto di eno-archeologia del Parco Archeologico del Colosseo.

Portami a Roma Kids, sulle orme dell’orsetto Lucio

Tra le sfide di Portami a Roma ci sono anche i Kids.

Per loro, il Tour Operator di Sabrina Anna Massari riserva un’attenzione particolare e tantissime esperienze e sorprese per giocare, esplorare e imparare sotto la guida dall’estro ciceronesco di Lucio, un simpaticissimo e instancabile orsetto che, non a caso, porta il nome del padre fondatore di Massari Travel, lo storico brand dedicato al turismo di lusso italiano dal lontano 1967.

Well-being e autenticità, l’eclettico team di Portami a Roma orientato verso un turismo consapevole

Guide turistiche autorizzate e laureate in Archeologia o Storia dell’Arte, sommelier, giornalisti, chef, naturopati, fotografi, artisti, istruttori di yoga e meditazione, sono solo alcune figure chiave dell’armonico ed eclettico team di Portami a Roma.

Noi di Dailygreen abbiamo avuto l’occasione di conoscere alcun loro volti, partecipando al tour Roma Regina Aquarum e all’incredibile visita guidata Memorie di Augusto, un’esperienza che ci ha portati ad innamorarci da vicino del più grande Mausoleo circolare della storia, da poco inaugurato dopo ben 14 anni di restauro conservativo.

Concedetevi il lusso di ri(scoprire) la Città Eterna in chiave slow, sostenibile e con raffinato gusto: Portami a Roma è davvero l’indirizzo giusto.

Portami a Roma, il lusso di ri(scoprire) la città eterna

LEAVE A REPLY