Home Green World Zara inquina, la denuncia di Greenpeace

Zara inquina, la denuncia di Greenpeace

SHARE

Zara inquina. La denuncia è di Greenpeace che ha pubblicato un ultimo rapporto su 20 marche di alta moda che utilizzano per i propri indumenti sostanze chimiche tossiche.

Zara inquina, Greenpeace lo denuncia

Da qui sono partite una serie di azioni, messe in atto dagli attivisti di Greenpeace in tutto il mondo. Si sono srotolati striscioni contro Zara a Taipei, ad Hong Kong, Budapest, Ginevra, Amburgo e Madrid.

Ci sono attivisti vestiti da ‘manichini’ orrendi, e chi, con cartelli in mano con su scritto “Zara stop fashion victims”, blocca l’ingresso nei negozi.

La conferenza di Greenpeace non è stata la classica conferenza stampa. E’ iniziata con una sfilata di moda in cui i modelli hanno sfilato con abiti ‘tossici’ lanciando il messaggio che tutti coloro che comprano questo tipo di abiti contribuiscono in modo diretto all’inquinamento terrestre.

La storia – denuncia Greenpeace – non finisce qui: perché sono stati presentati anche i dati riguardanti l’inquinamento dei fiumi a causa delle sostanze tossiche rilasciate dalle industrie del tessuto.

Che cosa si può fare?

La prima cosa è iscriversi ed aderire alla campagna che trovate cliccando qui: http://www.greenpeace.org/international/en/campaigns/toxics/water/detox/zara/.
Più di 250.000 persone lo hanno fatto, fino ad ora, e Greenpeace è certa che altre se ne aggiungeranno molte altre.

LEAVE A REPLY