Home Green Economy Alla scoperta delle nuove app per smartphone post-pandemia

Alla scoperta delle nuove app per smartphone post-pandemia

SHARE
App per smartphone

Ogni smartphone mediamente ne ha installate 80, ma per alcuni utenti questo numero è decisamente più alto. Stiamo parlando delle applicazioni, la vera e propria anima di ogni telefono, che permettono di fare sostanzialmente qualsiasi cosa. Prenotare un volo, una cena, una vacanza, fare shopping, navigare, condividere sui social i nostri contenuti preferiti, giocare con le slot gratis e molto altro ancora. Ma quali sono le app più scaricate?

Applicazioni per smartphone: quali le più scaricate

Molto probabilmente è impossibile persino quantificare con esattezza il numero totale di applicazioni per smartphone sviluppate, e non passa giorno senza che nuovi titoli facciano la loro comparsa sui principali store. Ma quali sono le più scaricate? Sicuramente quelle social dominano il mercato. Recentissimo il sorpasso di Tik Tok ai danni di Facebook. Ad oggi il social network cinese è l’app più scaricata del globo.

Ma anche altre come Whatsapp, Messenger e Instagram, che fanno sempre parte dell’ecosistema di Mark Zuckerberg, rubano una grossa fetta della scena. Un’app che negli ultimi tempi sta guadagnando molto terreno (ai danni soprattutto di Whatsapp), è la russa Telegram. Sono sempre più numerosi gli utenti che la preferiscono ad altre app di messaggistica.

Quali trend nelle app per smartphone?

Abbiamo detto che Tik Tok al momento è l’app per smartphone più scaricata al mondo. Ma alcuni concorrenti di Tik Tok stanno avanzando molto velocemente, e tra questi troviamo Likee, che permette la creazione di video dalla breve durata utilizzati soprattutto per il marketing aziendale. Ed è in questo frangente che comincia a delinearsi un trend molto preciso: le app preferite sono proprio quelle che consentono di creare video brevi nella speranza possano diventare virali.

Ma il periodo pandemico ha dato il via alla crescita di altre app con finalità in alcuni casi più “serie”. Tra queste troviamo sicuramente Zoom Meeting, che deve buona parte della sua popolarità al largo ricorso che si è fatto durante il 2020 a smartworking e didattica a distanza. Basti pensare che l’azienda in pochi mesi è stata capace di triplicare i fatturati, e il risultato di questo 2021, seppur ridimensionato, testimonia ulteriore crescita.

 

 


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.dailygreen.it/home/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LEAVE A REPLY