Home News Galapagos, Solitario George sarà imbalsamata

Galapagos, Solitario George sarà imbalsamata

SHARE
Solitario George

Solitario George sarà imbalsamato negli Stati Uniti. E’ l’ultimo esemplare di tartaruga terrestre gigante della specie Geochelone Nigra Abingodni, morto nel giugno dello scorso anno, dopo più di un secolo di vita nel Parco Nazionale delle isole Galapagos, al largo delle coste dell’Ecuador.

Galapagos, Solitario George sarà imbalsamata

Solitario George‘, questo il nome della testuggine appartenente alla famiglia dei Cheloni, sarà sottoposto ad un procedimento di tassidermia presso il Museo di Storia Naturale di New York, prima di fare ritorno all’arcipelago vulcanico del Pacifico per essere esposto ai visitatori.

Scoperto nel 1972, ‘Solitario George‘ era l’ultimo sopravvissuto della specie ‘Chelonoidis Abingdoni’, estintasi in seguito alla drastica riduzione di cibo e vegetazione provocata dall’ introduzione di capre selvatiche nel delicato ecosistema dell’isola Pinta, dove aveva vissuto fino ad allora.

Vane le speranze di veder nascere un suo discendente: portato prima sull’isola Isabela e poi su quella di Santa Cruz, l’ultracentenario George – non a caso ribattezzato ‘George Solitario‘ – non ne aveva voluto sapere di accoppiarsi con altre sue coetanee, appartenenti a specie simili ma evidentemente non compatibili con la sua.

”E’ una grande perdita per le Galapagos e per tutto il mondo” aveva dichiarato il 24 giugno 2012 il guardaparco che si era preso cura di lui negli ultimi anni di cattivita’.

LEAVE A REPLY