Home News Inquinamento, diamanti di… smog

Inquinamento, diamanti di… smog

SHARE
inquinamento

“Un diamante è per sempre”, recitava un noto slogan entrato nel linguaggio comune. Se poi questo diamante è frutto della pulizia dell’aria che respiriamo ha un senso diverso: è la realizzazione di un sogno per tutti gli ambientalisti. E chi lo ha realizzato questo sogno? Il geniale designer olandese Daan Roosegaarde.

Il designer olandese Daan Roosegaarde: dall’inquinamento i diamanti

diamanteQuesto sconosciuto – ai più – creativo ha progettato una torre, apparentemente innocua, che funziona in modo straordinario. Si tratta di un enorme ionizzatore che aspira l’aria inquinata dallo smog, la pulisce attraverso un processo di filtraggio e, successivamente, la restituisce purificata alla città. Lo smog immagazzinato all’interno della torre viene convertito in piccoli cubetti di carbonio compressi (che altro non sono che diamanti). Ciascuno di essi contiene la materia inquinante prelevata da circa mille metri cubi di aria. Ognuna di queste torri, alte quasi 7 metri e larghe 3 e mezzo, è in grado di pulire una quantità di 30mila metri cubi d’aria nel giro di un’ora, ed è capace di funzionare con meno di 1.400 watt prodotti da energia eolica sostenibile. Le torri non rappresentano la soluzione al problema dell’inquinamento poiché, secondo il designer, sono state progettate per creare “un’esperienza sensoriale” in uno spazio ripulito da sostanze tossiche.

Rooseggaarde ha pensato addirittura di trapiantare queste torri – grazie al sostegno delle autorità locali – nella città più irrespirabile del mondo: Pechino (sul problema dell’inquinamento della capitale cinese leggi il nostro precedente approfondimento, Cina, allarme Smog). Qui lo smog e le fabbriche alimentate col carbone hanno creato uno spesso strato di nebbia grigia che non permette di vedere il panorama urbano. E proprio qui le torri del designer olandese si collocherebbero perfettamente per ripulire l’aria e produrre contemporaneamente diamanti, costituiti proprio da carbonio.

Pare che l’efficacia scientifica del progetto sia ancora tutta da dimostrare. Ma ciò non toglie che la pensata del creativo sia geniale. Tra i suoi precedenti vanno ricordati, sempre nell’ambito della riqualificazione urbana: l’idea di una pista ciclabile che di notte diventa fosforescente; la segnaletica stradale orizzontale che brilla nel buio; un progetto di autostrade intelligenti che si ricaricano di giorno e si illuminano di notte. A questi possiamo aggiungere l’idea di regalare anelli con diamanti poco costosi, frutto di un marchingegno che ripulisce l’aria dall’inquinamento. Un regalo non solo alla persona ma anche all’ambiente. “Per sempre”.

LEAVE A REPLY