Home Green in Action Milano si candida al Congresso Forestale Mondiale

Milano si candida al Congresso Forestale Mondiale

SHARE
Congresso Forestale Mondiale

Sta giungendo alle strette finali la sfida tra l’Italia e la Corea del Sud per l’aggiudicazione del XV Congresso Forestale Mondiale in programma nel 2021, l’evento che si tiene ogni 6 anni in ambito FAO (l’ultima volta nel 2015 a Durban, in Sudafrica, il precedente si era tenuto nel 2009 a Buenos Aires, Argentina).

Per il Congresso Forestale Mondiale si candida la città di Milano

Il Congresso Forestale Mondiale (WFC) è il maggior raduno del pianeta sulle foreste e sulla gestione forestale e si svolge a intervalli di sei anni in un diverso paese ospitante, organizzato a cura della Food and Agriculture Organization delle Nazioni Unite (FAO).

La candidatura dell’Italia annunciata a maggio dal Ministro Martina prevede la realizzazione del congresso nel solco dell’esperienzan di Expo. Il tema con cui l’Italia si è proposta è proprio quello che ha permesso a Milano di vincere numerosi premi internazionali, ovvero la Forestazione Urbana e il tema della tutela della biodiversità all’interno delle stesse città.

Stefano Boeri, intervenuto questa mattina al side event a sostegno della canditura dell’Italia nell’ambito del lavori del Comitato Foreste (COFO) alla FAO (Food and Agriculture Organization of the United Nations), ha affermato:

Il tema della forestazione urbana non è in contrapposizione al più ampio tema della forestazione ma in continuità con esso. Milano ha lanciato un grande progetto per costruire una foresta orbitale e si appresta a realizzare sui 7 scali merci ferroviari dismessi un sistema di boschi, parchi e giardini che la trasformeranno in una delle metropoli più green al mondo. E la realizzazione del Bosco Verticale, come in passato del Bosco in Città, rappresentano due esempi del ruolo pionieristico di Milano nei temi della forestazione urbana, che sarà la sfida dei prossimi decenni.”.

 

LEAVE A REPLY