Home Green in Action Architettura, a Venezia al via la festa

Architettura, a Venezia al via la festa

SHARE
architettura

Al via a Venezia il 18 e il 19 novembre prossimi la “Festa dell’Architetto 2016” in concomitanza con la 15.ma Mostra Internazionale di Architettura – Reporting From the Front – curata da Alejandro Aravena e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta. Filo conduttore delle due giornate organizzate dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori l’importanza del progetto e la necessità di individuare nuovi indicatori proprio della qualità del progetto che puntino alla messa in sicurezza del territorio, al contenimento del consumo di suolo, alla lotta ai cambiamenti climatici, all’inclusione sociale.

Architettura, a Venezia si festeggia

Temi, questi, di strettissima attualità tenuto conto del  momento di  eccezionale difficoltà per il Paese profondamente colpito dal dramma del terremoto che richiede di porre particolare attenzione al modo e al luogo in cui viviamo e, soprattutto,  alla sicurezza dell’abitare.

Architettura, la giornata inaugurale il 18

La giornata inaugurale si aprirà il 18 novembre alle ore 14,45, presso la Sala delle Colonne a Ca’ Giustinian con i saluti di Paolo Baratta, Presidente della Biennale, e di Giuseppe Cappochin, Presidente degli architetti italiani. Seguirà il dibattito “l’architetto è indispensabile!” moderato da Alessandra Ferrari, coordinatrice del Dipartimento Promozione della Cultura architettonica e della figura dell’architetto del Consiglio Nazionale degli Architetti, e al quale parteciperanno l’architetto Gonçalo Byrne, il direttore della rivista DOMUS, Nicola Di Battista, il direttore del Maxxi Architettura, Margherita Guccione, il presidente della Conferenza Universitaria Italiana di Architettura, Saverio Mecca e l’architetto Simone Sfriso (TamAssociati) – gruppo curatoriale del “Padiglione Italia alla Biennale Architettura 2016” – e presidente della Giuria dei tre Premi banditi in occasione della “Festa dell’Architetto”.

Architettura, una festa che punta sulla qualità

Alle ore 16 prevista la presentazione del bando del primo dei concorsi nazionali di progettazione destinati al progetto Milanosesto, il piano di riqualificazione delle aree “Ex Falck e Scalo Ferroviario” nel Comune di Sesto San Giovanni, per le quali è in corso un iter finalizzato alla loro rigenerazione secondo uno specifico strumento di pianificazione il cui masterplan, come è noto, è stato predisposto dall’architetto Renzo Piano. Il bando “Edificio per residenze convenzionate in area ‘ex Falck’” è frutto di un protocollo d’intesa tra il Consiglio Nazionale degli Architetti, MilanoSesto S.P.A. e Bizzi & Partners Development.

La “Festa dell’Architetto”, nella sua prima giornata, sarà conclusa dalla presentazione e dalla cerimonia di Premiazione dei vincitori – e dei menzionati – dei Premi “Architetto Italiano 2016”, “Giovane Talento dell’Architettura Italiana 2016”, “Ri.u.so 05 Rigenerazione Urbana Sostenibile”, organizzato, quest’ultimo, dal Dipartimento Ambiente e Sostenibilità del Consiglio Nazionale, coordinato da Alessandro Marata.

Sabato 19 novembre alle 11.30 presso il Padiglione Italia alle Tese delle Vergini dell’Arsenale, il Direttore Generale per l’Arte e l’Architettura contemporanee e le Periferie urbane del MiBACT, Federica Galloni, insieme al Presidente del Consiglio Nazionale, Giuseppe Cappochin, annunceranno gli esiti del concorso di idee per la riqualificazione di aree urbane periferiche, bandito lo scorso mese di settembre da DGAAP in intesa con CNAPPC

Le aree sono state selezionate attraverso un bando di manifestazione d’interesse aperto a tutti i Comuni d’Italia, che hanno mostrato un vivo interesse partecipando in 140 (58 del Sud e delle Isole, 35 del Centro e 47 del Nord) e riguardano zone pubbliche e strutture edilizie esistenti che necessitano di interventi di riqualificazione, rifunzionalizzazione e Ri.U.So, con finalità d’interesse pubblico.

LEAVE A REPLY