Home News Equitalia, il ticket lo trovi sotto il sasso

Equitalia, il ticket lo trovi sotto il sasso

SHARE

Per accedere agli sportelli Equitalia occorre munirsi di un pre-ticket scritto a mano, distribuito di notte, e deposto sotto un sasso della colonnina del cancello di ingresso della sede. E’ questo quanto accade nella sede di Equitalia Sud Spa di Roma (via Palmiro Togliatti) e, se non fosse tutto vero, verrebbe da pensare che si tratti di una farsa. Invece, al contrario, è tutto proprio così come documentato dal nostro video appena pubblicato (Vai al Video). La garanzia della veridicità se non altro è, inoltre, data dal fatto che proprio il misfatto è accaduto a chi vi scrive e che non ha potuto fare a meno di denunciare.

Equitalia (Roma, via Palmiro Togliatti): il ticket pre-fila lo trovi sotto un sasso

I fatti risalgono ad una ventina di giorni fa, quando, nell’attesa dell’ennesima fila per ritirare il classico bigliettino di accesso agli sportelli, dopo essersi recate in sede per la terza volta, ad un tratto una signora, senza alcun tipo di problema, consiglia – per evitare di non riuscire a ritirare il giusto ticket della fila – di andare, di notte, a ritirare un bigliettino pre-fila deposto sotto il sasso della colonnina sinistra del cancello di ingresso. La curiosità ha avuto la meglio ed è così che, cellulare alla mano, non si è potuto fare a meno di andare a filmare questa strana vicenda. Quel che ne è uscito fuori è un video scioccante che documenta una realtà inpiegabile, oltre tutto descrivendo l’incredibile situazione dei tanti cittadini “vittime” di un sistema che svela la totale mancanza di organizzazione dello Stato nei suoi principali servizi per il cittadino.

Il video denuncia un’inspiegabile quanto assurda inefficienza dello Stato

Nel video si descrive chiaramente come accada l’inspiegabile. Alle due di notte, di fronte al cancello della sede di Equitalia incriminata, due ragazze preparano dei ticket pre-coda, numerati, scritti a mano e, incalzate, rispondono tranquillamente che si tratta di una pratica consolidata e del tutto nota a chi si deve recare agli sportelli per effettuare un qualsiasi tipo di operazione. Si preparano i biglietti, tutto rigorosamente a mano, si depositano sotto il “fatidico” sasso e l’indomani, muniti di un’enorme dose di pazienza, ci si presenta prima dell’apertura dei cancelli. La cosa che lascia davvero perplessi è che, per entrare nella sede di Equitalia (si parla sempre di quella di via Palmiro Togliatti perché l’augurio è che, altrove, questo non accada, ndr), il responsabile della sicurezza lasci entrare solo in base ai numeri deposti sotto il “fatidico” sasso.

Guarda il video “Equitalia, il ticket lo trovi sotto il sasso


Documentato il tutto, non si poteva davvero fare a meno di denunciare il misfatto anche se la notizia non è “nelle corde” di Daily Green, essendo il nostro, come è noto, un quotidiano dedicato alla green economy ed agli stili di vita sostenibili. Il video, che vi invitiamo a guardare e a condividere, mette in luce un piccolo scandalo da vera denuncia civica oltre che sociale.
A voi le ulteriori riflessioni, a chi compete l’auspicio è che si indaghi; noi, di Daily Green, non abbiamo potuto far altro, invece, che mettervi al corrente di questa inspiegabile e assurda realtà davvero tutto “solo italiana”.

SHARE
Previous articleArriva la birra “green”
Next articleDalle ali di farfalla il nuovo fotovoltaico
Castalda Musacchio
Giornalista professionista dal 2000, laureata e specializzata in Giornalismo e Comunicazioni di massa, in questi anni mi sono occupata, in particolare, dei rapporti tra media e società. Dopo aver lavorato per le principali testate giornalistiche e agenzie di stampa (ASCA, il Sole24ore, Geos, ed altre) per più di dieci anni sono stata in organico nel quotidiano Liberazione. Ideatrice e fondatrice del quotidiano Daily Green, da gennaio 2011 ricopro il ruolo di direttore responsabile della testata.

LEAVE A REPLY