Home News Papa Francesco si insedia e parla di ambiente

Papa Francesco si insedia e parla di ambiente

SHARE

Il pontificato di papa Francesco è iniziato e nella sua prima omelia parla di ambiente.

Con la messa di intronizzazione a piazza San Pietro, ieri, Jorge Bergoglio ha preso il posto che è stato di Benedetto XVI e ha stretto in un abbraccio che ha definito di “tenerezza” la Chiesa. Una messa di inaugurazione a cui, oltre la presenza di autorità giunte da tutte le parti del mondo, anche la presenza in piazza San Pietro di 200mila fedeli. Eppure, Francesco è il primo papa a porgere nella sua omelia una particolare attenzione all’ambiente.

Il Papa ha portato l’esempio di San Francesco di Assisi: “Avere rispetto per ogni creatura di Dio e per l’ambiente in cui viviamo”, “custodire la gente, aver cura di tutti, di ogni persona, con amore, specialmente dei bambini, dei vecchi, di coloro che sono più fragili e che spesso sono nella periferia del nostro cuore”.

“Quando non ci prendiamo cura del creato e dei fratelli – ha detto ancora – allora trova spazio la distruzione e il cuore inaridisce. In ogni epoca della storia, purtroppo, ci sono degli ‘Erode’ che tramano disegni di morte, distruggono e deturpano il volto dell’uomo e della donna”.

Poi l’appello ai potenti: “Vorrei chiedere, per favore, a tutti coloro che occupano ruoli di responsabilità in ambito economico, politico o sociale, a tutti gli uomini e le donne di buona volontà: siamo ‘custodi’ della creazione, del disegno di Dio iscritto nella natura, custodi dell’altro, dell’ambiente; non lasciamo che segni di distruzione e di morte accompagnino il cammino di questo nostro mondo!”.

Tra i presidenti che hanno salutato Francesco, dopo Giorgio Napolitano (Italia), anche Cristina Kirchner (Argentina), Dilma Roussef (Brasile), con la quale il Papa ha scambiato un colloquio particolarmente intenso, Pena Nieto (Messico), la cui moglie, l’ex attrice di telenovela Angelica Rivera, ha regalato al Papa una papalina bianca e, da ultimo, il controverso Robert Mugabe (Zimbabwe), che Papa Francesco ha ascoltato in silenzio mentre si dilungava prima che i cerimonieri pontifici lo sollecitassero a proseguire. Tra i capi di Stato, anche il principe ereditiero Sheik Abdullah bin Haman bin Isa Alkhalifa del Bahrein.

Durante i saluti ai potenti, l’account Twitter papale @Pontifex_it, ha ritwittato le parole dette da Francesco durante l’omelia: “Il vero potere è il servizio. Il Papa deve servire tutti, specie i più poveri, i più deboli, i più piccoli”.

SHARE
Previous articleAd Atene un parco culturale firmato Renzo Piano
Next articleAl via Healthy Seas, per la salute dei mari
Castalda Musacchio
Giornalista professionista dal 2000, laureata e specializzata in Giornalismo e Comunicazioni di massa, in questi anni mi sono occupata, in particolare, dei rapporti tra media e società. Dopo aver lavorato per le principali testate giornalistiche e agenzie di stampa (ASCA, il Sole24ore, Geos, ed altre) per più di dieci anni sono stata in organico nel quotidiano Liberazione. Ideatrice e fondatrice del quotidiano Daily Green, da gennaio 2011 ricopro il ruolo di direttore responsabile della testata.

LEAVE A REPLY