Home News Senza veli contro il randagismo

Senza veli contro il randagismo

SHARE
randagismo

Nudi per combattere il randagismo e migliorare le condizioni della struttura dove curano e amano centinaia di cani abbandonati a Palermo. I volontari del Rifugio del cane abbandonato della Favorita si sono spogliati (integralmente) per essere ritratti su un calendario, insieme ai loro amici a quattro zampe, con l’obiettivo di raccogliere fondi destinati a migliorare le condizioni della struttura. Il rifugio, che si regge solo sul loro lavoro, ospita circa 250 randagi.

“Non riceviamo alcun finanziamento pubblico – spiega Stefania Molinari all’Ansa -. Solo grazie alla generosità dei sostenitori ed alle raccolte pubbliche facciamo fronte a mille difficoltà per cercare di ridurre il fenomeno del randagismo. Il nostro obiettivo è duplice: fare conoscere la nostra attività e raccogliere fondi per cercare di rendere il rifugio più confortevole e sensibilizzare i palermitani all’adozione degli animali”.

A realizzare le foto e posare anche per qualche scatto è stata Barbara Faludi, anche lei volontaria del centro.

“Non è stato facile per me fotografare i volontari. Non sono modelli professionisti. Nel corso delle riprese e degli scatti c’era un po’ di imbarazzo – ha detto – Mille le difficoltà. Bisognava fare stare in posa anche i cani e non è semplicissimo. Comunque è stata un’esperienza divertentissima che ha centrato l’obiettivo. Ogni anno facevamo il calendario e aveva uno scarso successo. Quest’anno ne parlano tutti”.

LEAVE A REPLY