Home Ecoturismo Treno Natura, sulle rotaie lungo le Terre di Siena

Treno Natura, sulle rotaie lungo le Terre di Siena

SHARE
trenonatura

Mentre la primavera tarda ad arrivare, la Toscana già s’indirizza, pur senza fretta, sul binario giusto. Anche quest’anno riparte, infatti, dal mese di marzo, il Treno Natura, un viaggio slow per scoprire le bellezze delle Terre di Siena da un’angolazione tutta diversa.

Treno Natura, tra paesaggi e sapori

Sedici le tappe da percorrere a bordo di un treno d’epoca, lungo nove comuni d’attraversare sulla scia di eventi culturali ed enogastronomici da assaporare, con lentezza e unicità, una volta di(scesi) a destinazione. Il viaggio, pronto a condurre i turisti più retrò su una littorina d’epoca a vapore, porterà i visitatori nei territori delle Crete senesi, della Val d’Orcia e dell’Amiata, accompagnandoli in tappe gustose verso le tradizionali feste e le tante sagre dedicate al tartufo, ai funghi, all’olio e ai tanti altri prodotti tipici toscani, come il vino, le castagne e i formaggi. Paesaggi, tradizioni, arte, cultura e sapori: l’iniziativa, sfruttabile fino al prossimo dicembre, si rivela una proposta nuova, e al contempo antica, di fare turismo. Un modo per apprezzare la natura, avanzando a una velocità responsabile e al contempo adatta alla giusta scoperta dello straordinario patrimonio artistico e culturale della provincia di Siena: il tutto al prezzo low di 29 euro e senza inquinare l’ambiente.

Treno Natura, artigianato locale e prelibatezze biologiche

Se ad aprile il Treno Natura raggiungerà Buonconvento, dove gli ospiti potranno curiosare tra i vicoli alla ricerca di pezzi unici della Fiera dell’Antiquariato, a maggio si riparte con quattro nuove tappe, tra le quali l’imperdibile Festa del treno, prevista a Torrenieri per domenica 19 maggio. Qui, al viaggiatore più green non solo verrà data l’occasione di scoprire il piccolo borgo, che si sviluppa lungo la Via Francigena, ma persino il biologico si farà strada fino a lui tra bancarelle di prodotti agroalimentari e dell’artigianato locale.

La bellezza d’un viaggio in un treno… d’epoca

Come ci ricorda Alain De Botton, nel suo libro L’arte di viaggiare, “tra tutti i mezzi di trasporto, il treno costituisce forse l’ausilio migliore per il pensiero: i suoi panorami non hanno nulla della potenziale monotonia di quelli tipici della nave o dell’aereo, si muovono con la rapidità sufficiente a scongiurare la nostra esasperazione e con la lentezza necessaria per consentirci di distinguere gli oggetti…”. Pronti dunque a viaggiare a bordo di un treno d’epoca, tra spunti bio e tradizioni su cui riflettere a rallentatore? Per maggiori informazioni sul programma completo: www.trenonatura.terresiena.it.

LEAVE A REPLY