Home Green Economy Case in legno, perché i colori degli interni sono importanti

Case in legno, perché i colori degli interni sono importanti

SHARE
Case in legno, perché scegliere i colori dell'interno è importante

La scelta del colore nelle case in legno è importante sotto diversi punti di vista. Rappresenta un elemento d’arredo essenziale e deve essere scelto con grande cura.

La scelta del colore degli interni di una casa in legno deve seguire determinate regole, estetiche e di vivibilità. È infatti importante selezionare con cura i materiali che meglio rispecchino le caratteristiche del legno e non ne alterino le proprietà intrinseche.

Scegliere prodotti ecologici che non rilascino sostanze potenzialmente tossiche è importante per assicurare la migliore qualità di vita dentro la casa.

Inoltre, è necessario scegliere il colore adatto pensando alle sensazioni che restituisce quando si entra in casa, per sentirsi a proprio agio e perfettamente accolti dall’ambiente domestico.

Dipingere gli interni per illuminare la stanza

Le case in legno si possono rifinire come meglio si crede, si possono realizzare soluzioni specifiche in base alle proprie esigenze. Il tipo di abitazione, la sua destinazione e il periodo dell’anno in cui vengono vissute determineranno la scelta adatta.

Sul sito https://www.pineca.it/ si possono trovare numerosi modelli a cui ispirarsi per realizzare la casa su misura dei propri desideri, da dedicare ad abitazione principale o da vivere come casa vacanze.

Se la casa viene abitata solo durante il periodo estivo sarà possibile decorarne le pareti con colori che richiamino la solarità delle belle giornate. Colori accesi come il giallo brillante, la scelta di accostare i toni classici del bianco e del blu come in un’isola della Grecia, o il rosa corallo, saranno tutte scelte vincenti che permetteranno di arredare con buon gusto la casa perché possa ispirare il piacere del periodo di vacanza.

Scegliere i prodotti giusti

Chi decide di abitare in una casa in legno lo fa spesso perché affascinato dall’imprevedibile e delicato disegno delle nervature delle tavole a vista.

Quindi se non si decide di coprire le tavole di legno con un intonaco, lasciare che il disegno del legno rimanga visibile necessita di speciali attenzioni per la sua cura e manutenzione.

Il legno riesce a manifestare buona parte delle sue caratteristiche che aveva quando era una pianta viva anche quando si usa come materiale edile. Quindi assorbe l’umidità presente nell’aria, e con questa trattiene anche le sostanze disperse comprese quelle potenzialmente tossiche, si gonfia e sgonfia in risposta alle condizioni ambientali e climatiche.

Per essere certi che il legno possa sopportare bene questi movimenti senza creparsi è necessario proteggerlo chiudendo i pori che ne ricoprono la superficie e attraverso cui viene assorbita l’umidità.

Esistono numerose soluzioni, più o meno naturali, per isolare il legno. In base alla propria preferenza e al proprio stile di vita si può scegliere tra impregnanti a base di solvente o acqua, oli, o altre sostanze che creino una barriera senza limitare la traspirazione di questo materiale.

Cosa evitare quando si deve dipingere l’interno di una casa in legno

Se si decide di lasciare le tavole di legno a vista è bene fare molta attenzione e scegliere solo prodotti adeguati a questo materiale. Infatti non è possibile pensare di usare le stesse sostanze che si usano per dipingere una parete intonacata.

Una buona idea è valutare con attenzione il trattamento da eseguire a monte per proteggere il legno, quindi trattarlo con colori che siano adatti a questo materiale. È importante che i prodotti usati non siano filmanti, quindi non creino una patina sotto la quale il legno non abbia modo di traspirare.

Una vecchia abitudine, ultimamente abbandonata, era quella di usare smalti coprenti. Oltre a limitare la bellezza tipica del legno, la vernice smaltata accelera il decadimento del legno che si trova al di sotto.

 

LEAVE A REPLY