Home News Dobbiamo mangiare di più come i Giapponesi?

Dobbiamo mangiare di più come i Giapponesi?

SHARE
Mangiare Giapponese

La cucina Giapponese è un simbolo del mangiare sano, sia in Italia che in tutto il mondo. Come mai, però, la gente dice che dovremmo mangiare di più come questo popolo? In poche parole: cibo sano, poco elaborato e cucina fresca.

Si, questa è la ricetta della cucina Giapponese, che si distacca molto da quello che vediamo in Italia.

Dopotutto, se diciamo cibo Giapponese in Italia, a cosa pensiamo? Semplice, al sushi. La cucina Giapponese, però, non è solamente sushi (e anche di bassa di qualità), come quello a cui siamo abituati.

La cucina Giapponese è una cucina fatta di piatti semplici, quasi sempre a base di riso, con alghe, bambù, carne di maiale (non insaccati) e zuppe. Insomma, una cucina alla base del gusto, molto saporita e sana per il corpo. Vediamo qualche ragione per seguire la loro alimentazione.

Digerire bene per vivere bene

La buona digestione è uno dei principali punti per cui la cucina Giapponese è di questo tipo. Tutti i cibi presenti in questa cucina sono altamente digeribili, in quanto non sono processati.

Dopotutto, parliamo di un popolo istruito in modo diverso dal nostro.

Un popolo con molte differenze

Il popolo Giapponese non è solo diverso in materia di cibo, ma anche culturalmente parlando. Dal lavoro, allo studio; anche controllando come si gioca al gioco d’azzardo in Giappone è qualcosa estremamente unico, in quanto, adottano un gioco chiamato Pachinko come divertimento e principale alternativa al gioco come lo conosciamo noi.

Queste sono ovviamente solo alcune delle differenze tra loro e un popolo occidentale come il nostro, molto distante anche dagli usi di ogni giorno.

 

Iniziare poco a poco con questa dieta

È possibile iniziare a mangiare come i Giapponesi poco a poco, giusto per non buttarsi a capofitto in un nuovo regime alimentare. Come fare? Iniziare guardando qualche ricetta dalla loro cucina, per capire cosa mangiano.

Da lì potrai poco a poco iniziare a cucinare (e consumare) i loro piatti, partendo ovviamente dai più semplici che possono essere cucinati. Potresti per esempio partire da qualche ricetta senza pesce, in modo da rendere la preparazione più semplice e rapida.

Unire la dieta ad uno stile di vita più Giapponese

Ovviamente la dieta non basta, anche se si tratta del passo più grande. Bisogna integrare il nuovo regime alimentare con uno stile di vita un po’ più Giapponese. Questo vuole dire l’assumere uno stile di vita più calmo, godendo anche delle piccole cose.

Il popolo Giapponese è infatti un popolo molto spirituale che spinge la sua natura spirituale fino all’estremo. Per questo bisognerebbe sempre abbinare questo nuovo stile al proprio vivere giorno per giorno.

Inutile dire che questo non coinvolge il lato lavorativo dello stile di vita Giapponese, il quale li porta ad essere fuori casa fino a notte fonda e gran parte della loro giornata. Un aspetto un po’ tossico della loro quotidianità, che non mina comunque il loro essere e l’estrema importanza della loro alimentazione.

Mente più fresca

Avere un regime di alimentazione di questo tipo permette di avere anche una mente più fresca, il quale aiuta a pensare e ragionare meglio, in maniera più fluida.

Non solo un beneficio fisico pertanto, ma anche mentale. Per questo è una dieta molto suggerita anche se ci si trova sotto stress o non si riesce a ragionare in modo lucido per qualche problema personale o lavorativo.

Una dieta promossa anche dagli studio che la trovano il modo di alimentarsi del futuro.

Riesce anche ad abbassare i livelli di colesterolo nel corpo e la pressione, rendendosi molto adatta per coloro che soffrono anche di problemi circolatori e cardiaci di qualsiasi tipo.

 

LEAVE A REPLY