Home News Entro 21mo secolo il Canada senza ghiacciai

Entro 21mo secolo il Canada senza ghiacciai

SHARE
ghiacciai

Entro il 21esimo secolo il Canada potrebbe perdere il 70% dei propri ghiacciai. Lo conferma una ricerca della University of British Columbia e pubblicata su Nature Geoscience. Gli scienziati lanciano un nuovo allarme proprio sulla salute dei ghiacci e sulle inevitabili conseguenze sull’ecosistema, come per la produzione di energia elettrica e acqua destinata all’agricoltura.

Il 70% dei ghiacciai canadesi a rischio

Lo studio desta più che una preoccupazione. L’interno delle Montagne Rocciose potrebbe perdere fino al 90% del volume; anche se con un ritmo più lento per le catene montuose costiere nell’area nordoccidentale della Columbia britannica, anche queste vedrebbero comunque sparire i propri ghiacciai.

“La maggior parte dei ghiacciai – conferma Garry Clarke, docente alla University of British Columbia e autore principale dello studio – sono spessi solo dai 100 ai 200 metri. Stanno perdendo volume, ma la perdita è un pochino nascosta”.

I ghiacciai fondamentali per le riserve d’acqua dolce

I 17mila ghiacciai delle province canadesi – spiegano i ricercatori – sono fondamentali per la produzione di energia elettrica ed acqua. Ed è soprattutto quest’ultima a destare la maggiore preoccupazione. Il ritiro dei ghiacci potrebbe compromettere le riserve d’acqua dolce proprio perché sarà sugli ecosistemi l’impatto maggiore per la perdita dei ghiacciai. “Questi – spiega ancora il professore – agiscono come un termostato per gli ecosistemi d’acqua dolce”. Una volta che i ghiacciai scompariranno, le correnti d’acqua si faranno sempre più calde fino a minare le riserve d’acqua.

LEAVE A REPLY