Home Sport ‘Insieme per lo sport’, a Roma sport e disabilità vanno in scena

‘Insieme per lo sport’, a Roma sport e disabilità vanno in scena

SHARE
disabilità

Dopo Milano, Bologna, Udine, Lecce e Catania, il tour promozionale ‘Insieme per lo sport‘, voluto dalla campionessa paralimpica Giusy Versace insieme alla sua Associazione “Disabili no limits“, è approdato anche nella Capitale per la tappa conclusiva.

Avvicinare lo sport ai giovani disabili

La scorsa settimana, nello splendido scenario di Villa Borghese, è stato, infatti, allestito un vero e proprio “villaggio dello sport paralimpico” con tanto di tecnici qualificati e rappresentanti di officine ortopediche locali. Obiettivo quello di avvicinare allo sport i giovani disabili dando loro la concreta possibilità di testare le ultime generazioni di protesi e ausili sportivi della Ossur, l’azienda leader nel campo della tecnologia protesica.

Disabilità e atleti in sfida

Tante le discipline con cui confrontarsi nel tour promozionale ‘Insieme per lo sport‘: la corsa, il basket e la scherma in carrozzina, il calcio balilla, il tennis tavolo, le handbikes, il sitting volley, il nuoto, il sollevamento pesi.

E tanti gli atleti pronti a farsi sfidare: oltre alla Versace, che come sempre ha corso con le sue protesi da gara, presente anche la medagliata paralimpica nell’atletica a Londra 2012 Oxana Corso, la medaglia d’oro nella sciabola maschile paralimpica Alessio Sarri, il capitano della nazionale di basket in carrozzina Matteo Cavagnini, gli atleti del Santa Lucia (ospedale specializzato nella riabilitazione neuromotoria) e del Csi (Centro Sportivo Italiano), la medaglia di argento ai Giochi paralimpici di Pechino 2008 del tennis tavolo Clara Podda, il vincitore del giro d’Italia in handbike Paolo Baroncini e il campione del mondo di scherma Paolo Pizzo.

Tutti lì per dar voce a un unico e solo pensiero: che disabili e sport possono davvero non avere limiti.

LEAVE A REPLY