Home Ecoturismo L’Avenue Verte, Parigi-Londra in bicicletta

L’Avenue Verte, Parigi-Londra in bicicletta

SHARE
Avenue Verte Parigi Londra ciclabile

Un sogno che si realizza: Londra e Parigi, due delle città più gettonate d’Europa, sono finalmente collegate dalll’Avenue Verte, una pista ciclabile che vi ammalierà in un intineario unico tra natura e storia.

Londra e Parigi a portata di pedale

‘Il piacere della bicicletta è quello stesso della libertà. Andarsene ovunque, in ogni momento, arrestandosi alla prima velleità di un capriccio, senza preoccupazioni come per un cavallo, senza servitù come in un treno’. Così Alfredo Oriani, storico poeta italiano, dipingeva l’unico mezzo di trasporto realmente in grado di vincere tempo e spazio, con l’unico vincolo di due ruote allineate una dietro l’altra, e senza costrizioni di sorta. Lo scrittore di Bicicletta (1902), raccolta di racconti nati dalla passione personale di Oriani per il nuovo mezzo di locomozione tanto in voga nei primi anni del Novecento, oggi non esiterebbe, nemmeno un istante, a ricavalcare l’amore per il pedale. E questa volta non solo attraverso le Alpi. Per tutti gli amanti più sfrontati del cicloturismo nasce, infatti, una nuova tratta tutta da sfidare/assaporare: Parigi – Londra, oggi collegata da una lunghissima pista ciclabile internazionale, nominata Avenue Verte e lunga ben 400 km.

L’Avenue Verte

Nata sfruttando piccole stradine di campagna, alternate a percorsi delle vecchie ferrovie abbandonate, la pista si percorre interamente lungo un tempo stimato dai quattro ai sette giorni, anche se è possibile virare su tappe intermedie o percorsi ridotti. Partire dalla Cattedrale di Notre-Dame, lungo la Senna, fino ad arrivare all’Abbazia di Westminster: il tutto visitando la tomba di Van Gogh, principale attrazione turistica di Auvers-sur Oise, fino ad attraversare altrettanto impressionisti scorci di paesaggi verdi della campagna normanna e inglese, tra pascoli, mulini a vento, boschi e pittoreschi villaggi sospesi nel tempo. Quasi 230 km di territorio francese, con l’opzione di passaggio per Beauvais che lo allunga di 70 km, fino a 160 km di avventure nel pieno del green britannico.

Nel salutare la capitale francese, fino a raggiungere quella inglese, lungo quest’impareggiabile pedalata (chiaramente cadenzata da un rigoroso passaggio in ferry-boat per attraversare la Manica), non dimenticatevi di aggiornare il vostro iPod con le due canzoni che seguono. ‘Pedalare a tema’, godendosi ritmicamente il panorama attraverso il miglior veicolo a propulsione muscolare umana, sarà tutta un’altra musica: – Sous le ciel de Paris, di Edith Piaf () – London Calling, dei Clash ().

 

LEAVE A REPLY